News

Addio a Eric Vu-An

Di Maria Luisa Buzzi 09/06/2024
Addio a Eric Vu-An
Eric Vu-An

NIZZA Un altro addio nel firmamento della danza. E' scomparso a soli 60 anni, l'8 giugno, Eric Vu-An, étoile dell'Opéra de Paris e direttore del Ballet Nice Mediterranée per un cancro al cervello. Vu-An aveva da pochi giorni perso il marito Hugues Gall, grande direttore di teatri d'opera.

Appartenente a quella generazione prodigiosa di étoiles formate da Claude Bessy alla Scuola dell'Opéra, come Manuel Legris, Sylvie Guillem e Laurent Hilaire, che Rudolf Nureyev ai tempi della sua direzione elesse a stelle assolute, Vu-An non ebbe vita facile neppure dentro l'Opéra per il colore della sua pelle.

Di famiglia modesta, Eric Vu-An, era nato da madre francese; suo padre adottivo era vietnamita ma il padre naturale della Guadalupa. Gli esordi alla Scuola di danza non furono facili. Ammesso a 10 anni su molto schernito dai compagni. Protetto da Claude Bessy, raggiunge comunque i massimi livelli e divenne una stella.

Sarà Maurice Béjart nel 1986 a nominarlo étoile insieme a Manuel Legris dopo una rappresentazione di Arepo, che aveva appena creato per la Maison, nomina per la quale Rudolf Nureyev, direttore della compagnia, si infuriò e che annullò, perché spettava a lui nominare le star, non ai coreografi ospiti. Fu uno scandalo. Manuel Legris scelse di aspettare il suo turno a Palais Garnier, mentre Éric Vu-An seguì Béjart e lascio la compagnia. Tornò all'Opéra di Parigi in seguito come ospite per danzare con la compagnia e come insegnante.

In Italia fu molto presente, anche a teatrali dove coreografò e danzò un Antinoo nelle Memorie di Adriano di Maurizio Scaparro. Roland Petit lo fa cantare con Zizi Jeanmaire e Bernardo Bertolucci recitare in Un thé au Sahara.

Come direttore di compagnia Eric Vu-An ha guidato il Ballet de Bordeaux, il Balletto di Avignone, e il Ballet de Marsiglia come maestro di ballo associato al direttore Fréderic Flamand. Nel 2009 è approdato al Ballet Nice Méditerranée a cui ha dato nuova linfa e originalità di repertorio. Aveva scoperto la terribile malattia agli inizi del 2022.
 

 

© Riproduzione riservata

nnt-2024dancegallery2024societasresextensabolzano2024nod-2024lostmovementbiennalefestival2024opus-2024pollino2024
orienteoccidente24

Vedi anche...