Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

L'italiano Davide Dato promosso Principal del Wiener Staatsballett

ludmillcakalli_davidedato_grandpasclasique.jpg

VIENNA – Un’altra bella notizia per la danza italiana. Davide Dato è stato promosso Principal del Wiener Staatsballett, al termine della recita di questa sera di "Don Chisciotte", dal direttore Manuel Legris. Nato a Biella, formatosi a Milano con Ludmill Cakalli ha poi studiato alla Scuola di Ballo dell’Opera di Vienna. Entrato nella compagnia oggi diretta da Legris nel settembre 2009, è stato promosso Demi-Soloist e poi Solista nel 2013.

Il suo repertorio comprende Basilio e Zigeuner nel "Don Quixote" di Nureyev, i due ruoli principali di "Max und Moritz" di Ferenc Barbay e Michael Kropf, il Pas de deux della "Sylphide" di Lacotte, il Pas de six di “Napoli” di August Bournonville, il Pas des six de "La Vivandière" di Lacotte, l’amico del Principe e la danza napoletana nel “Lago” di Nureyev, l’uccellino azzurro e il Pas de quatre nella “Bella addormentata” di Wright, Lenski in "Onegin" di Cranko, Geselle nella "Coppélia" di Gyula Harangozó sen., Kellner nel "Pipistrello" di Roland Petit, Frédéric in "L'Arlésienne " (Pas de deux), “Le Concours” di Béjart, Mercutio nel "Romeo e Giulietta" di John Cranko, Birbanto ne "Le Corsaire" di Manuel Legris. Inoltre è interprete di “Manon” e “Mayerling” di MacMillan, Franz ne “Lo Schiaccianoci” di Nureyev, Joseph in "Josephs Legende" di Neumeier, protagonista di "Blaubarts Geheimnis" di Stephan Thoss, Puck nel "Sogno della notte di mezza estate” di Stephan Thoss, "The Four Seasons" di Robbins, “Rubies” e “Who cares?”di Balanchine, "Études" di Harald Lander, “Suite en blanc“ di Lifar, il Pas de six di “Laurencia“, “The Concert” di Robbins, "Bach Suite III" e "Vaslaw" di Neumeier, “Bella Figura” di Kylián, "Before Nightfall" di Nils Christe, "The Vertiginous Thrill of Exactitude" e "The Second Detail" di Forsythe, "A Million Kisses to my Skin" di Dawson, "Vers un Pays-sage" di Maillot, „Mozart à 2“ di Malandain, "Skew-Whiff" di Paul Lightfoot e Sol León, "Fool's Paradise" di Wheeldon e Variation (3. Act) della "Raymonda" di Nureyev e "Donizetti Pas de deux" di Manuel Legris, in "Windspiele" di Patrick de Bana e "Herzblume" di Eno Peci.

Davide Dato ha vinto il Premio Danza&Danza nel 2010 “miglior danzatore italiano all’estero”. Congratulazioni dalla redazione di D&D!

Davide Dato sarà uno dei protagonisti del gala "Il Cigno Nero" in programma al Teatro Petruzzelli di Bari il 16 giugno alle ore 21.00. Danzerà con e Nina Polàkovà (anche lei dell’Opera di Vienna) il passo a due tratto da Rubies di George Balanchine e il passo a due del Cigno Bianco. Solo interpreterà  Arépo (dalla parola “opéra”, scritta al contrario) di Maurice Béjart. 

 

26/05/2016

la redazione

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Sharon Eyal in Emilia con "OCD Love" e "Love Chapter 2"

2_ocd_love_photo_by_regina_brocke.jpg
FERRARA La Stagione di danza del Teatro Comunale di Ferrara si chiude con un appuntamento davvero particolare, che congiunge idealmente i teatri di Ferrara e Modena, le due città che per la prima volta ospitano in Emilia Romagna Sharon Eyal, riconosciuta nel panorama internazionale come una delle più sorprendenti e inventive coreografe del giorno d'oggi. Il 24 marzo al Comunale di Ferrara con ODC Love e il 26 marzo al Pavarotti di Modena con il sequel "Love Chapter 2".
 
Continua a leggere...
 

 

>

News

La Butterfly in danza con Monica Casadei

Prima nazionale al Verdi di Pisa il 29 marzo

butterfly_colori_proibiti_ph_vincenzo_cerati.jpg

PISA La danza appassionata e sensibile di Monica Casadei torna in scena al Verdi con la prima italina di Butterfly colori proibiti interpreato da Artemis Danza, venerdì 29 marzo ore 21.

Continua a leggere...

 

>

Pro e contro

La Danza Italiana. Materia di convegno

All'Università di Bologna dal 28 al 30 marzo

auditjpg.jpg

BOLOGNA Annunciato a suo tempo è ora pronto in dettaglio il programma del convegno La Danza in Italia nel Novecento e oltre curato da Elena Cervellati e Giulia Taddeo dell'Università di Bologna. Artisti, docenti universitari, studiosi, critici e operatori di tutta Italia e oltre in una tre giorni per delineare le linee, le criticità, le potenzialità e unicità dell'arte come si è espressa dal Novecento ad oggi nel nostro Paese.

Continua  a leggere...

>

Pro e contro

"Act of mercy" di Antonello Tudisco

_dsc2514_copy.jpg

NAPOLI Per la stagione “Stabile Danza” del Teatro Mercadante, il coreografo Antonello Tudisco. di Interno5, mette in scena un lavoro sulla ricerca della pietà nel tempo presente: "Act of mercy".

Continua a leggere...

 

>