Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

read Danza e Danza International read Danza e Danza International read Danza e Danza International

News

A Short Theatre il brasiliano Volmir Cordeiro

Al Mattatoio stasera dalle h.19

rue_marc_domage_2.jpg

ROMA Oggi, 10 settembre a Short Theatre, il festival dedicato alla creazione contemporanea,che continua ad animare gli spazi della Pelanda del Mattatoio due appuntamenti di danza: coreografo brasiliano Volmir Cordeiro con Rua e il portoghese David Marques in prima nazionale con Dança Sem Vergonha.

Volmir Cordeiro e il percussionista Washington Timbo portano in scena alle 19 Rua, un ritratto carnevalesco della vita quotidiana che esplora e incorpora, attraverso la musica e il movimento, le diverse anime e le soggettività che percorrono lo spazio pubblico. Rua è una danza di tensione e di riconciliazione in cui si combinano il silenzio e il tamburo, la parola e la voce, il movimento e la poesia, la sensazione individuale e il panorama sociale. È una danza in cui sottomissione e dominio si scontrano ripetutamente, dove i ruoli cambiano, invertendo le prospettive per produrre un’identità in continua evoluzione. Volmir Cordeiro offre i propri movimenti astratti ed esagerati, lontani dalla norma degli standard della danza classica e contemporanea, scanditi dal ritmo del tamburo e dai testi poetici di The ABC of war di Bertolt Brecht il cui formato è breve e potente.

“In un certo senso Rua contribuisce ad amplificare l’accesso alla danza e al dibattito su come vivere insieme – anche se siamo costantemente obbligati a distanziarci gli uni dagli altri, a nascondere i nostri volti, a essere puliti. Ciò che interessa questo pezzo è il confronto con la nostra difficoltà a sostenere la differenza; la capacità di convivere con valori o persone o sentimenti o vicini o cose con cui non abbiamo scelto di convivere; l’intensificazione del nostro mutuo riconoscimento attraverso il gesto di guardarci l’un l’altro e trovare le somiglianze e le differenze, una proiezione familiare e strana. Infine, questo pezzo è interessato ad estendersi nella merda di questa società razzista, omofobica e sessista per cercare di distruggere la continuità delle insopportabili disuguaglianze di questi corpi”.

Dalla dimensione sociale di Cordeiro a una più soggettiva con la danza di David Marques in Danca Sem Vergonha, in scena alle h.22.15, in cui esplora gli immaginari motori e culturali legati alla danza ma da una posizione più intima, nello specifico quella della propria stanza, in cui “senza vergogna” si abbandona alla danza e all’espressione di sé confondendo il piano del tempo e dello spazio, del pubblico e del privato.

www.shorttheatre.org 

Nella foto "Rua" di Voldmir Cordeiro (Marc Domage)

10/09/2020

la redazione di D&D

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

"Paradigma" al posto di "Jewels" con due entrate in repertorio

Cambio di programma al Bayerisches Staatsballett

sunyata_cook_ryzhkova_480.jpg

MONACO DI BAVIERA Il Bayerisches Staatsballett annuncia un cambio di programma per novembre. Niente Jewels di Balanchine, come anticipato, a causa della instabile situazione Covid e delle norme di sicurezza messe in campo per la tutela dei danzatori. Andrà invece in scena Paradigma, un  trittico con due nuove entrate in repertorio a firma Sharon Eyal/ Gai Behar e Liam Scarlett. Inoltre viene ripreso un titolo di McGregor.

Continua a leggere...

>

News

Si sogna a Padova

Diciassettesima edizione del Festival curato da Gabriella Furlan Malvezzi

hotelcortemarchesinipadova.jpg

PADOVA Edizione numero 17 per la rassegna di danza curata da Gabriella Furlan Malvezzi per La Sfera Danza. Ecco il cartellone degli appuntamenti.

Continua a leggere...

>

News

Alla Lavanderia a Vapore residenze in resilienza

Si riprende il lavoro di ricerca nel centro piemontese

unnamed_1_.jpg

TORINO Alla Lavanderia a Vapore di Collegno si prepara il futuro, prossimo e anteriore, con le residenze artistiche che vedono tornare nuovamente dance makers italiani e stranieri.

Continua a leggere...

>