Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

read Danza e Danza International read Danza e Danza International read Danza e Danza International

News

Quattro autrici per Civitanova Danza 2020

Un'edizione di resilienza

02_orselli.jpg

CIVITANOVA MARCHE. Nonostante il Covid, che ha ovviamente ridimensionato l’impostazione tradizionale del festival,civitanova marche.  Civitanova Danza festeggia la sua ventisettesima annata dal 5 all’11 agosto, con una edizione di “resilienza”, basata su un programma nato dalla caparbia volontà di rispondere alle difficoltà di questi ultimi mesi: il filo rosso  è nella creatività declinata al femminile, attraverso il lavoro di quattro importanti artiste - Silvia Gribaudi, Carolyn Carlson, Claudia Castellucci e Monica Casadei – e un giovane talento marchigiano, Laura Gazzani: sguardi diversi, capaci di restituire in maniera articolata la fisionomia della danza oggi.

L’inaugurazione il 5 agosto al Teatro Rossini ( che vedrà ridotte a 200 le sedute dalle 736 originali) è affidata a Silvia Gribaudi, con Graces, migliore spettacolo italiano di danza secondo il Premio Danza & Danza 2019 – mentre il 7 agosto fa ritorno a Civitanova Danza Carolyn Carlson, una delle figure più rappresentative della scena mondiale, Leone d’Oro alla Biennale di Venezia, le cui coreografie sono diventate capisaldi della storia della danza.

Islands è il trittico presentato che si apre con The Seventh woman, il solo concepito per Sara Orselli in occasione del progetto Eden di Bolzano Danza. Segue – in prima italiana - The Seventh man, un assolo ispirato alla poesia Il settimo di Attila József, poeta della rivoluzione ungherese creato per Riccardo Meneghini, interprete carismatico della sua compagnia dalla gestualità allo stesso tempo fluida ed energica. Conclude il programma Mandala, coreografia storica e indimenticabile interpretata da Sara Orselli. Guillaume Perret, compositore e sassofonista fuori classe, accompagna dal vivo i due soli The Seventh woman e The Seventh man, ed esegue una breve introduzione live in scena.

Il 9 agosto tocca a Claudia Castellucci, autrice di una danza rituale, senza tempo e di grande rigore, neo Leone d’Argento alla Biennale di Venezia. Drammaturga, coreografa e didatta, Claudia Castellucci è fondatrice con il fratello Romeo, Chiara Guidi e Paolo Guidi della Socìetas Raffaello Sanzio, compagnia di teatro attiva e celebre in tutto il mondo. A Civitanova Danza mostra Verso la specie, una produzione della Socìetas che muove dal proposito coreografico di rintracciare e riprodurre l’affiorare di immagini essenziali e generali, appena definite per essere distinte. I danzatori - Sissj Bassani, Silvia Ciancimino, René Ramos, Francesca Siracusa, Pier Paolo Zimmermann – sulla musica di Stefano Bartolini assumono figure ritenute nel ricordo, o forme che si rifanno a una memoria genetica profonda, che soltanto la fisicità, con la sua specifica memoria, può estrarre.

Ad apertura di serata, fedele al suo ruolo di talent scout, il festival propone Pedro [studio], lavoro della giovane coreografa marchigiana - civitanovese per l’esattezza - Laura Gazzani. Chiude l’11 agosto l’omaggio felliniano di Monica Casadei per Artemis in cui  i danzatori rievocano e reinventano immagini, scene e personaggi di alcuni film del grande maestro sulle celebri note di Nino Rota.

Biglietti, abbonamenti e informazioni www.civitanovadanza.com

foto Sara Orselli in Mandala, foto M.Giugliarelli

22/07/2020

D&D

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Bolshoi Ballet al cinema

Dal 4 ottobre, in qualche cinema anche in Italia

328_galerie_photos1031_1593012161.jpg

MOSCA Il Teatro Bolshoi, che ha rialzato il sipario con una serata voluta dal direttore del ballo Makhar Vaziev con nuovi autori in ambito comtemporaneo il 13 settembre e con Romeo e Giulietta di Ratmansky nel nuovo teatro, annuncia che riprenderà anche la trasmissione di balletto nei cinema del mondo. E in Italia?

Continua a leggere...

>

News

Carlo Massari si aggiudica il premio CollaborAction XL 2020

Sostegno della rete di operatori anche a Marco D'Agostin

premiazione_collaboraction_2020_networl_anticorpi_xl_ph_dario_bonazza_1.jpg

RAVENNA Carlo Massari è il vincitore della quinta edizione di CollaborAction XL, l’azione del Network Anticorpi XL con cadenza biennale che sostiene attraverso un premio la creazione di un/a coreografo/a distintosi nel panorama nazionale negli ultimi anni per qualità artistica e autorialità. Con The right Massari si aggiudica il Premio CollaborAction#5 che mette in palio 13.000 euro e garantisce una tournée in tutta Italia, nelle strutture dei partner aderenti all’azione.

Continua a leggere...

>

News

"Paradigma" al posto di "Jewels" con due entrate in repertorio

Cambio di programma al Bayerisches Staatsballett

sunyata_cook_ryzhkova_480.jpg

MONACO DI BAVIERA Il Bayerisches Staatsballett annuncia un cambio di programma per novembre. Niente Jewels di Balanchine, come anticipato, a causa della instabile situazione Covid e delle norme di sicurezza messe in campo per la tutela dei danzatori. Andrà invece in scena Paradigma, un  trittico con due nuove entrate in repertorio a firma Sharon Eyal/ Gai Behar e Liam Scarlett. Inoltre viene ripreso un titolo di McGregor.

Continua a leggere...

>

News

Si sogna a Padova

Diciassettesima edizione del Festival curato da Gabriella Furlan Malvezzi

hotelcortemarchesinipadova.jpg

PADOVA Edizione numero 17 per la rassegna di danza curata da Gabriella Furlan Malvezzi per La Sfera Danza. Ecco il cartellone degli appuntamenti.

Continua a leggere...

>