Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

read Danza e Danza International read Danza e Danza International read Danza e Danza International

News

Demis Volpi: la sua "Morte a Venezia" per lo Stuttgart Ballet

Una fusione perfetta di danza e opera, on demand dal 22 maggio

death_in_venice_klink_moore_c_stuttgart_ballet.jpg

STOCCARDA Dal 22 maggio h.17 (CET) fino al 29 maggio alla stessa ora StuttgartBallet@Home, la diffusione gratuita on demand dei balletti con lo Stuttgart Ballet, presenta la coproduzione 2017 della compagnia "Morte a Venezia" firmata dal 'coreografo residente' Demis Volpi su musica di Benjamin Britten.

La produzione di Volpi si concentra sugli stati emotivi e spirituali del personaggio principale di Morte a Venezia di Thomas Mann: Gustav von Aschenbach. Il balletto non è solo un viaggio nella famosa città italiana ma nella psiche del protagonista. La produzione vede la partecipazione degli allievi della John Cranko Schule e nel ruolo di Tazio il vincitore del Prix de Lausanne Gabriel Figueredo. Con lui il Principal dancer della compagnia David Moore nel ruolo di Apollo. La produzione di Volpi rappresenta una perfettta fusione tra opera e danza tanto che è valsa al creatore il premio la nomination "a miglior giovane artista" e la tenore Matthias Klimk la vittoria del "Faust", il più importante riconoscimento tedesco per il teatro. 

Sul sito web della compagnia e sul canale Youtube:

https://www.staatsoper-stuttgart.de/spielplan/oper-trotz-corona

https://www.youtube.com/c/dasstuttgarterballett

 

21/05/2020

la redazione di D&D

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Si apre oggi il giardino dell'EDEN di Bolzano Danza

La 36esima edizione del Festival in versione one to one

20200713bolzanodanza_eden_provecarlson_phandreamacchia_0546.jpg

BOLZANO È il paradiso terreste, il giardino meraviglioso dove avvenne l’incontro tra i primi due esseri umani, il focus di Bolzano Danza 2020. EDEN – Danza per uno spettatore è un’edizione singolare e unica pensata dal direttore artistico Emanuele Masi nel cuore della pandemia da Coronavirus come ‘alternativa creativa’ a quanto precedentemente pianificato. Un progetto nato dalla felice collaborazione di Emanuele Masi con artisti che negli anni sono stati colonne portanti del Festival come Michele Di Stefano e Rachid Ouramdane, ospiti come autori e curatori della sezione Outdoor, e Carolyn Carlson, regina e poetessa della danza mondiale, artista di riferimento a cui è stata dedicata l’edizione 2012 del Festival intitolata Generations sul tema dell’eredità culturale e la filiazione artistica.

Continua a leggere...

 

>

News

Al Massimo le danze ripartono con Beethoven

Una novità di Bombana con 4 amate giovani stelle scaligere

palermo_la_stagione_estiva_2020_del_teatro_massimo.jpg

PALERMO Anche la danza nella stagione estiva appena inaugurata dal Teatro Massimo. 

Continua a leggere...

>

News

Due Leonesse alla Biennale

La Ribot e Claudia Castellucci premiate a Venezia

unnamed_1_.jpg

VENEZIA Annunciati dalla direttrice artistica del settore danza della Biennale Marie Chouinard gli assegnatari che riceveranno il prestigioso riconoscimento. Due donne.

Continua a leggere...

>