Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

read Danza e Danza International read Danza e Danza International read Danza e Danza International

Pro e contro

Coronavirus: quale impatto sulla danza?

Risponde alle nostre domande Virgilio Sieni, direttore artistico del Centro Nazionale di Produzione

virgilio_sieni_by_marcello_norberth_ld.png

Virgilio Sieni, in un momento di crisi assoluta la cultura/spettacolo appare nel pensiero dei politici -alle prese con emergenze ovvie e inevitabili- un elemento quanto meno secondario, certo procrastinabile nelle sue necessità e urgenze. Ma è veramente così? 
In questi tempi tutti noi siamo impegnati nell’assimilare nuovi comportamenti e con questo riuscire a spostarci necessariamente come individui. Sempre di più il senso sorgivo, poetico, dunque politico del mettersi in opera attraverso l’arte, appare urgente in ogni frangente della vita quotidiana. Osservo persone che, se pur costrette in casa, brulicano per le strade trovando conforto nella vendita al dettaglio o nel salutare anche a distanza: paradossalmente ritrovano la dolce parola da scambiare. Sembra che i comportamenti stiano cambiando velocemente: e questo è un bene. La politica, allo stesso tempo, è coinvolta in questo mutamento. Siamo tutti commossi nell’ascoltare il conforto rivolto ai bisognosi: uno sguardo prolungato, l’ascoltare, un gesto di avvicinamento, il semplice salutare, ma anche il desiderio di aiutare, sostenere, non abbandonare l’altro. Ecco, ci stiamo esercitando alla politica.

Quali risorse, non solo economiche, il settore spettacolo deve/potrà mettere in campo per superare la crisi?
I valori che stanno emergendo già indicano significativamente alcune strade. La danza si muove nel tratto in cui l’uomo è in continua elaborazione delle proprie tecniche rivolgendo incessantemente lo sguardo verso rovine: nell’elaborazione della bellezza si scopre il senso della durata, la capacità di incidere nella costruzione dei territori. Saper ascoltare e allo stesso tempo concepire lo spettacolo come una macchina per pensare. Il progetto che si salva è quello che nel modo di costruire già indica la maniera di abitare. Dobbiamo allenarci a mutare i comportamenti: in questo senso l’”obesità” di tante proposte deve essere aiutata a mutare; così come la superficialità legata patologicamente ad un atteggiamento bulimico quale risposta alle pressioni commerciali. Alcuni privilegi acquisiti nell’istituzione culturale cozzano con la semina in tempi di carestia. L’eccellenza prolifera nei tratti di un’umanità che dona.

Dal punto di vista creativo pensi che questa crisi- incentrata paradossalmente sull'isolamento e la solitudine (esattamente l'opposto della nostra arte) possa modificare anche l'utilizzo del corpo del danzatore nell'ambito coreografico? Psicologicamente credi che possa avere delle incidenze o no?
Penso proprio di si. Lo spero. Nel rispetto del dolore degli altri, questo momento è una grande opportunità. Il nostro ritmo nel fare le cose ha subito un cambiamento rivoluzionario. Siamo costretti a cambiare e strategicamente escogitare le soluzioni che riteniamo vantaggiose.  Nella novità che si presenta l’elemento sostanziale è quello che riguarda il dialogo tra i nuovi gesti e quelli di prima. Non solo, stanno riemergendo i gesti dimenticati, res amissa.  Questa nuova alchimia produrrà senz’altro una qualità tattile più ampia. Ci renderà migliori, con più attesa e ascolto.

27/03/2020

a cura della redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

#dilloaDeDin30secondi: JACOPO BELLUSSI

Un messaggio video dai nostri artisti all'estero

jacopo_bellussi_primo_piano_n.jpg

Abbiamo chiesto ad alcuni artisti italiani ora all'estero un pensiero o un messaggio su come vivono questi momenti di isolamento lontano. Ecco il messaggio di Jacopo Bellussi, da Amburgo.

Guarda il suo video...

>

Pro e contro

Franceschini cerca l'Europa per il comparto cultura

dario_franceschini_2017.jpg

Sempre più perplessi sulle posizioni/non posizioni del Ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini riguardo ai provvedimenti da prendere urgentemente per il settore dello spettacolo pubblichiamo il comunicato stampa diramato oggi, che poco aggiunge in merito alle strade da percorrere per provare ad uscire dalla crisi.

Continua a leggere...

>

News

Vogel e Badenes in "Mayerling" per la serie StuttgartBallet @ Home

Per 24 ore on demand l'11 aprile

mayerling_badenes_vogel_c_stuttgarter_ballett.jpg

Lo Stuttgart Ballet continua la sua serie StuttgartBallet @ Home nel weekend di Pasqua con un momento speciale: per sole 24 ore sarà trasmessa la spettacolare nuova produzione di Mayerling di Kenneth MacMillan.

Continua a leggere ...

 

 

>