Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

read Danza e Danza International read Danza e Danza International read Danza e Danza International

Pro e contro

Coronavirus: quale impatto sulla danza?

Risponde Daniele Cipriani, produttore

54257218_10218566852783902_3708503393065500672_o.jpg

Cipriani, il settore spettacolo quali risorse (non solo economiche) potrà mettere in campo per superare la crisi?
Nel nostro ambiente si dice che siamo alla fine del 1° atto de La Bella Addormentata. Tutto si è fermato, ma il balletto non è finito: siamo in attesa del 2° atto (che tra l’altro è quello con la musica più bella) in cui arriverà il bacio fatidico e il palcoscenico si sveglierà di nuovo per dar vita al tripudio del 3° atto! Si sta, quindi, come il seme sottoterra durante i mesi invernali, in attesa di esplodere con l’energia de La Sagra della Primavera! Le risorse che possiamo mettere in campo ora non sono economiche o materiali, ma di natura ben più preziosa: sono le idee. È sulle idee che dobbiamo lavorare e sono quelle che io ora metto in gestazione. Così che, quando l’emergenza sarà finita, si possa ripartire dalla bellezza, rinascere da questa inaspettata gravi…danza! Sullo spettacolo Shine al Teatro Olimpico di Roma è dovuto calare il sipario dopo appena due recite. La cosa più utile da farsi l’indomani, mi sembrò fu quella di andare a vedere la grande mostra su Raffaello, investire sulla bellezza e gli stimoli che l’arte può dare. Ho fatto bene perché il giorno dopo anche la mostra ha chiuso.

Lo spettacolo, la cultura in genere, in un momento di gravissima crisi sanitaria come quello che stiamo vivendo diventa un settore di "secondo piano" per non dire "superfluo". E' realmente così?
Basti pensare a tutti i Corpi di ballo degli Enti lirici che hanno chiuso in Italia negli anni recenti, o fare il confronto con il numero di compagnie negli altri paesi e con le risorse che in tali paesi vengono riservate al settore, per capire che lo spettacolo/la cultura non è “diventato” di secondo piano da noi a causa della crisi sanitaria: la verità è che non è mai stato in primo piano in Italia pur essendo il nostro il paese dell’arte e della cultura per definizione! Questo è il paradosso. Però in questo momento è giusto che le risorse siano convogliate per salvare vite umane. È tutto azzerato. Ma anche se le luci del teatro si sono spente, l’importante è, per prendere in prestito un’immagine olimpionica, mantenere accesa una fiammella; è quello che stanno facendo i teatri e le compagnie di tutto il mondo mettendo in rete gratuitamente video dei loro spettacoli. Anche Daniele Cipriani Entertainment, sulla sua pagina Facebook, mette online spezzoni dalle sue produzioni, in particolare dai gala Les Étoiles che costituiscono la nostra nave ammiraglia.

Quali conseguenze ha avuto sulla vostra attività/programmazione l'epidemia di coronavirus, in particolare la sospensione dell’ultima produzione Shine?​Conseguenze economiche gravissime. Con la chiusura dei numerosi corpi di ballo, io ho cercato con le mie produzioni di far lavorare tanti talenti italiani, dando loro uno sbocco come alternativa all’emigrazione. In un lavoro come Shine, ad esempio, ci sono 22 persone in palcoscenico e, dietro le quinte, coreografo, assistenti, scenografi, costumista, maîtres de ballet, personale della produzione, delle sale prova, del teatro, ecc. Al contempo, sono saltate altre mie produzioni, a Palermo, Bari, Bologna e Modena. Il sistema si è bloccato, con tutte le persone (e le loro famiglie) che da tale sistema dipendono. Se si ferma una macchina è come se il sangue smettesse di circolare in un corpo umano. Da tenere presente che quando, finalmente, usciremo da quest’emergenza – perché ne usciremo – ai ballerini saranno mancate ore e ore di allenamento in sala e dovranno faticare per recuperare. Ma è bello vedere come nel mondo della danza ci stiamo sostenendo gli uni con gli altri. Le compagnie, le scuole non possono fare lezione? Ecco che vari insegnanti e étoile fanno lezioni gratuite online! Spero che questo mutuo sostegno continuerà anche dopo l’emergenza così che il mondo della danza, e l’umanità tutta, emerga da questo momento, più unito che mai e possa riprendere meglio di prima.

28/03/2020

a cura della redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Oggi con noi Riccardo Buscarini

Per Danza & Danza Videochat

riccardo_buscarini_tir_danza.jpg

Diretta Instagram alle 16 con il coreografo in conversazione con Carmelo A. Zapparrata.

 

continua a leggere...

>

News

"Lo Schiaccianoci" di Peparini on demand

Sul canale youtube del Teatro dell'Opera di Roma

schiaccianoci_ph_yasuko_kageyama_5787.jpg

ROMA E' stato un grande successo di pubblico delle scorse stagioni. Ora "Lo Schiaccianoci" firmato da Giuliano Peparini per il Corpo di ballo del Teatro dell'Opera di Roma è sul canale youtube del Teatro. Solo stasera e il 30 maggio.

Continua a leggere...

>

News

Oggi con noi Davide Dato

Per Danza & Danza Videochat

copyright_ashley_taylor.png

Appuntamento in diretta su Instagram per incontrare Davide Dato, intervistato da Maria Luisa Buzzi

continua a leggere...

>