Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

read Danza e Danza International read Danza e Danza International read Danza e Danza International

News

Addio a Yoshito Ohno: ultimo baluardo di un'eredita storica immensa

Il Butoh e l'inquietante ritorno all'inconscio

1556489164_dance.jpg

TOKIO E’ scomparso i primi di gennaio, a 81 anni, Yoshito Ohno, il figlio di Kazuo Ohno, padre fondatore del Butoh insieme a Tatsumi Hijikata, di cui Yoshito è stato anche allievo.

Nonostante l’età, Yoshito era ancora impegnato in performance in giro per il mondo e solo lo scorso anno per la serie di documentari di Sky Arte Dance – Perché balliamo, condotta da Akram Khan, aveva regalato una danza esclusiva alla terza puntata intitolata “Anima e Corpo” in mezzo alla frenesia della Tokyo d’oggi, ripercorrendo lo spirito del butoh di cui, con Akaji Maro, era l’ultima vera traccia. Quella traccia di un’epoca segnata dalla rivolta che prometteva di "far tornare il corpo alla sua (non)essenza di carne" che tanto ha influenzato sperimentazioni artistiche giapponesi dagli anni Sessanta del secolo scorso.

Nel corso della sua lunga carriera, Yoshito ha tento di trovare un punto di incontro tra le personalità dei fondatori, quella del padre e del suo maestro Hijikata (il vero fondatore che però morì prematuramente e non lasciò mai il Giappone), ha diffuso con conferenze e incontri nel mondo il patrimonio artistico del padre.

 

FOTO: Yoshito Ohno nelle riprese Sky della sua performance nelle strade di Tokio.

12/01/2020

la redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Si apre oggi il giardino dell'EDEN di Bolzano Danza

La 36esima edizione del Festival in versione one to one

20200713bolzanodanza_eden_provecarlson_phandreamacchia_0546.jpg

BOLZANO È il paradiso terreste, il giardino meraviglioso dove avvenne l’incontro tra i primi due esseri umani, il focus di Bolzano Danza 2020. EDEN – Danza per uno spettatore è un’edizione singolare e unica pensata dal direttore artistico Emanuele Masi nel cuore della pandemia da Coronavirus come ‘alternativa creativa’ a quanto precedentemente pianificato. Un progetto nato dalla felice collaborazione di Emanuele Masi con artisti che negli anni sono stati colonne portanti del Festival come Michele Di Stefano e Rachid Ouramdane, ospiti come autori e curatori della sezione Outdoor, e Carolyn Carlson, regina e poetessa della danza mondiale, artista di riferimento a cui è stata dedicata l’edizione 2012 del Festival intitolata Generations sul tema dell’eredità culturale e la filiazione artistica.

Continua a leggere...

 

>

News

Al Massimo le danze ripartono con Beethoven

Una novità di Bombana con 4 amate giovani stelle scaligere

palermo_la_stagione_estiva_2020_del_teatro_massimo.jpg

PALERMO Anche la danza nella stagione estiva appena inaugurata dal Teatro Massimo. 

Continua a leggere...

>

News

Due Leonesse alla Biennale

La Ribot e Claudia Castellucci premiate a Venezia

unnamed_1_.jpg

VENEZIA Annunciati dalla direttrice artistica del settore danza della Biennale Marie Chouinard gli assegnatari che riceveranno il prestigioso riconoscimento. Due donne.

Continua a leggere...

>