Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

read Danza e Danza International read Danza e Danza International read Danza e Danza International

News

Tempo di "Schiaccianoci": comincia la Scuola del Teatro dell'Opera di Roma

Al Nazionale dal 4 dicembre

lo_schiaccianoci_scuola_di_danza_ph._federico_riva.jpg

ROMA La Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Laura Comi è protagonista nel mese di dicembre della ripresa del balletto Lo Schiaccianoci con le coreografie dei Maestri della Scuola di Danza Ofelia Gonzalez e Pablo Moret. 

Lo Schiaccianoci, portato in scena per la prima volta nel 2012, torna al Teatro Nazionale dal 4 al 15 dicembre per appassionare grandi e piccini. La fiaba natalizia rivive nella gioiosa coreografia e nell’allestimento del Teatro dell’Opera di Roma: le scene sono a cura di Michele Della Cioppa, i costumi a cura di Anna Biagiotti e le luci di Fabrizio Marinelli. La consulenza musicale è di Giuseppe Annese

Lo Schiaccianoci - dichiara Laura Comi - ormai è un balletto entrato a pieno titolo nel repertorio della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma. Sono molto felice di questo perché è un balletto classico di grande valenza per i suoi contenuti e per la sua musica. Sono impegnati i ragazzi dei corsi superiori e i bambini di quelli inferiori. Per loro è una grande opportunità potersi confrontare con un titolo dalla storia ricca di sensazioni ed emozioni. Questa articolazione comporta una notevole sollecitazione dal punto di vista tecnico e interpretativo.Narrare una storia, interpretare un personaggio e studiare la pantomima, contribuisce alla crescita artistica dei giovani danzatori e, allo stesso tempo, regala al pubblico, che molto gradisce questo balletto, uno spettacolo con tutta la magica atmosfera del Natale. La nostra è una versione tradizionale e completa, dalla festa con gli invitati e le magie di Drosselmeyer, alla battaglia dei topi e ai fiocchi di neve per arrivare al secondo atto con la sequenza delle danze, al meraviglioso valzer dei fiori fino al tanto atteso Pas de Deux della Fata Confetto e del Principe. Insomma una favola per tutti, in cui tutti possono sognare e farsi trasportare, dalla coinvolgente e conosciutissima partitura di Čajkovskij, nel fantastico mondo di personaggi speciali, insieme all’entusiasmo e alla passione dei nostri giovani allievi”.

 

Scuola di danza del Teatro dell'Opera, "Schiaccianoci" (foto Federico Riva

 

28/11/2019

la redazione

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Abbagnato. Carta Bianca per l'addio all'Opéra

Annunciato programma e data dello spettacolo d'addio

la_dame_aux_camelias_10_decembre_2018_2_1024x791.jpg

PARIGI. Aveva dovuto rinunciare alla serata d'onore dello scorso dicembre per salutare l'Opéra. Ora però Eleonora Abbagnato ha un'altra data tutta per lei e la sua giornata degli addii.

continua a leggere...

>

News

Al via a Milano il progetto theWorkRoom_PER CHI CREA

Fino al 2 febbraio in residenza Marco D'Agostin

best_regards_1.png

Al via il progetto di residenze artistiche Under35 theWorkRoom_PER CHI CREA, promosso da Fattoria Vittadini con il sostegno del MiBAC e di SIAE nell’ambito del programma “Per Chi Crea”. In sala sino al 2 febbraio Marco D’Agostin con un personale ricordo di Nigel Charnok, suo mentore. 

Continua a leggere...

>

Pro e contro

Berlino: dopo soli due anni lo Staatsballett resta senza guida

Ohmann torna in Svezia. Waltz da sola non resta al timone

blogslider_waltz_hmann2.jpg

BERLINO. La loro nomina era stata segnata da polemiche. Poi sono arrivati i consensi della critica e del pubblico, soprattutto per la programmazione articolata e stimolante. Ora il nuovo colpo di scena. E adesso?

continua a leggere...

>

News

Arduino e Coviello raccontano "Sylvia" di Legris

La produzione della Scala vincitrice del Premio D&D 2019 "spettacolo classico"

sylvia_martina_arduino_claudio_coviello_ph_brescia_e_amisano_teatro_alla_scala_3_.jpg

"Sylvia" Premio Danza&Danza 2019 "spettacolo classico" in video con i protagonisti Martina Arduino e Claudio Coviello. Regia di Francesca Pedroni.

Guarda il video...

>