decathlon 2019
decathlon 2019

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

Pro e contro

Hu Robot al Teatro Vascello di Roma

Dal 4 al 6 ottobre la creazione di Ariella Vidach per il Balletto di Roma

hu_robot_foto_3_mirella_de_bernardi.jpg

ROMA In occasione della ripresa al Teatro Vascello di Roma di "HU_Robot", creazione di Ariella Vidach e Claudio Prati per il Balletto di Roma, il 4-5-6 ottobre 2019 riproponiamo la recensione uscita su Danza&Danza al debutto assoluto a Lugano di Giuseppe Distefano.

LUGANO Il nono danzatore, con un braccio robotico movibile dotato di telecamera e videoproiettore, si chiama UR10 Universal. È il suo “sguardo” a intrigarci. Si potrebbe perciò dire che quello cui assistiamo, ovvero HU_Robot, la nuova creazione di Ariella Vidach e Claudio Prati per il Balletto di Roma (coproduzione LuganoInScena), è il punto di vista del robot. Ciò che scruta si riverbera e si dilata sulle pareti bianche e sul tappeto della scena, con i danzatori a tratti osservatori di se stessi, nonché osservati. Pioniera in Italia di performance multimediali, dopo un’intensa formazione negli anni Ottanta con i protagonisti della danza postmoderna statunitense, Vidach, insieme all’artista visivo Claudio Prati, continua la sua ricerca di relazione tra danza e tecnologie interattive, tra corpo e utilizzo di software in grado di creare suoni e immagini in tempo reale. Ed è quel totem tecnologico a dettare tempi e movimenti, una risonanza anatomica dentro una partitura coreografica strutturata che amplia le potenzialità percettive e immaginative, e anche uditive per quel suono ipnotico, siderale (forse gioverebbe, a tratti, un intervento musicale di altra natura che rompa il loop acustico) interrotto da silenzi e interferenze che mutano le atmosfere luminose e le sequenze danzate. Queste si sviluppano inizialmente in turbinii isolati, come chip vaganti di un dispositivo tecnologico in via di attivazione. Un lucente, sottile segmento si materializza ingrandendosi e assottigliandosi, cui corrisponde un vagheggiare di linee astratte disegnate dai gesti dei danzatori spersi nello spazio. Con oscillazioni, spostamenti in orizzontale e in verticale, corse all’indietro, deviazioni improvvise, giungono a raggrupparsi, poi a disporsi frontalmente catturati dentro un reticolo digitale che, da lì in avanti, modifica la sua grafica in numeri e lettere, pulviscoli spaziali, architetture di pixel che si frantumano. E con essi i corpi. In questo universo immersivo la danza si intensifica attivando duetti, terzetti, figurazioni tridimensionali che un visore virtuale sugli occhi di una interprete riproduce infine dentro una scatola: un ecosistema dove rivediamo in miniatura tutta la scena coi danzatori, bravissimi connettori umani delle nuove forme interattive della Vidach.  

Teatro Vascello Roma
4,5,6 ottobre 
www.teatrovascello.it

 

in copertina, Balletto di Roma in "Hu Robot" (foto Mirella De Bernardi)

27/09/2019

Giuseppe Distefano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Addio ad Alicia Alonso

La celebre ballerina cubana si è spenta a 98 anni

alicia_alonso.jpg

CUBA E' giunta ora in redazione la notizia del decesso di Alicia Alonso (21 dicembre 1920- 17 ottobre 2019), la stella cubana che grazie all'appoggio di Castro potè fondare la scuola del Ballet Nacional de Cuba e fare della compagnia di balletto dell'isola una delle istituzioni gioiello del regime, oltre a garantirle un primato mondiale per la grande qualità tecnica e interpretativa dei suoi danzatori.

Continua a leggere...

>

News

La Bellezza al centro di Exister 19

Parte il 19 ottobre il festival milanese

taikokia_32_by_luciano_onza.jpg
MILANO Al via la dodicesima edizione del Festival Exister, dal 19 ottobre al 15 dicembre negli spazi di DanceHaus Susanna Beltrami e Teatro Fontana.
 
Continua a leggere...
 


 
 
>

News

Per Elisabetta, la sala dell'Opera

Inaugurata a suo nome la sala ballo in occasione di Don Chisciotte

_yasuko_kageyama_img_5035_web.jpg

ROMA. In concomitanza con la ripresa del Don Chisciotte, in scena da stasera, un omaggio all'indimenticabile Elisabetta Terabust.

continua a leggere...

>

News

In esclusiva al Teatro Biondo "Palermo Palermo", il film

il 3 novembre

palermo2_piero_tauro.jpg

PALERMO Palermo Palermo di Pina Bausch torna al Teatro Biondo, dove aveva debuttato trent’anni fa, in una inedita versione cinematografica, che sarà presentata in esclusiva mondiale il 3 novembre, alle 20.00, nel corso di una giornata dedicata a Pina Bausch nel decennale della scomparsa.

Continua a leggere... 

 

>