decathlon 2019
decathlon 2019

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

read Danza e Danza International read Danza e Danza International read Danza e Danza International

News

BMotion in partenza con tre progetti tutti da scoprire

Dal 21 al 25 agosto la tradizionale sessione contemporanea di OperaFestival

dancewell_1_.jpg

BASSANO- B.Motion, la sezione più contemporanea di Operaestate Festival curato da Roberto Casarotto, si concentra dal 21 al 25 agosto, e porta in città artisti per cinque intensi giorni di performance, classi e incontri, rendendo sempre più concreto e visibile il lavoro di networking che prosegue tutto l’anno.

Tre i progetti speciali commissionati dal festival ad alcuni degli artisti invitati: l’italiano Daniele Ninarello è quest’anno l’autore della creazione per i Dance Well dancers, la comunità di danzatori nata nelle sale del Museo Civico di Bassano attraverso la pratica Dance Well – movimento e ricerca per Parkinson. In My Heart Goes Boom (dal 21 al 25/8, h.18), Ninarello mira a costruire una danza liberatoria, un manifesto che riflette sulla libertà come condizione che si raggiunge insieme agli altri.

I Dance Well dancers saranno coinvolti anche nella nuova versione di Ballroom di Chiara Frigo, performance ispirata all’atmosfera delle sale da ballo e al film Le Bal di Ettore Scola (25/8, 22.30).

Il secondo progetto speciale, le Dances (21 e 22/8, 24 e 25/8, h.15), coinvolge cinque artisti differenti: Chen Wei Lee da Taiwan, Vakulya Zoltàn dall’Ungheria, Chisato Ohno e Carolyn Bolton dal Regno Unito e Jeremy Nedd dalla Svizzera; ciascuno di loro creerà un assolo diverso per diversi luoghi della città, di solito nascoste ai più o chiuse al pubblico 

Terzo e nuovissimo progetto del 2019 è il Museum of Human E-Motions (dal 22 al 25/8): cinque artisti da tre Paesi differenti (Clara Furey e Mélanie Demers dal Canada, Margrét Bjarnadottir dall’Islanda, James Batchelor e S.J.Norman dall’Australia) sono invitati a creare un lavoro ispirato ad una specifica emozione umana e a un oggetto tradizionale del loro paese. I lavori saranno poi presentati per due ore consecutive all’interno della Torre delle Grazie, monumento di epoca medievale, proprio come in un museo; alla fine del percorso, l’artista Sara Lando inviterà i visitatori, attraverso pratiche artistiche, a individuare le emozioni umane rappresentate.

Il Museum torna poi il 6 settembre, con nuovi artisti, per una seconda giornata dedicata a nuove emozioni umane: Masako Matsushita (Italia), Teita Iwabuchi (Giappone), Sorour Darabi (Francia) e Ming-Hwa Yeh (Taiwan) porteranno poi questo museo anche a Parigi, Tokyo e Kaoshiung (Taiwan).    

Per il resto del programma di Bmotion  www.operaestate.it/category/bmotion/danza

 nella foto il gruppo Dance Well

12/08/2019

D&D

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Rambert Event: doppio omaggio a Cunningham

Al Festival Aperto e poi a Romaeuropa

rambert_event_bassano.jpg

REGGIO EMILIA La Rambert e Philip Selway dei Radiohead tornano in Italia con il loro omaggio a Merce Cunningham, dopo il debutto avvenuto nel 2017 a Bassano. È Rambert Event, atteso prima al festival Aperto (Reggio Emilia, 13 novembre, Teatro Valli) e poi a Roma (17 novembre, Auditorium Parco della Musica) per Romaeuropa Festival. 

Continua a leggere...

>

News

Balletto dell'Opera di Roma al Comunale di Ferrara

Preljocaj e Petit nel programma della serata

foto.jpg

FERRARA Il Balletto del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Eleonora Abbagnato sarà al Teatro Comunale di Ferrara il 9 novembre con un doppio programma, un omaggio al poetico Angelin Preljocaj e al geniale Roland Petit. Un segnale importante questa tournée 'nazionale' in favore dell'arte coreutica di qualità nel nostro paese e, come sottolinea il Sovrintendente Carlo Fuortes "una possibilità in più per i danzatori del Teatro dell'Opera di confrontarsi con altri palcoscenici, pubblici e realtà culturali".

Continua a leggere...

 

 

>

News

A Pisa Cenerentola rivive con Padovani

Prima assoluta di Naturalis Labor per aprire la stagione

cenere_cenerentola_ph_paolo_degan_s.jpg

PISA Sabato 9 parte la stagione della Fondazione Teatro di Pisa, che come sempre offre grande spazio alla danza italiana. Si parte con una novità firmata Luciano Padovani.

continua a leggere...

>

News

Etonne-moi!, la parabola di Diaghilev e compagni

conferenza di Marinella Guatterini a Casalmaggiore

nijinsky_and_diaghilev.jpg

CASALMAGGIORE Nell’ambito di Stupor Mundi sabato 9 novembre alle ore 17 (ingresso libero) presso la Biblioteca Civica A.E. Mortara di Casalmaggiore, il critico di danza Marinella Guatterini condurrà la conferenza dal titolo "tonne-moi!" (Sorprendimi) sulla sorprendente e leggendaria parabola dei Ballets Russes a introduzione dello spettacolo Nijinsky and Diaghilev proposto dalla Compagnia Daniele Cipriani il 16 novembre al Teatro Comunale.

Continua a leggere...

>