decathlon 2019
decathlon 2019

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Quattro recite di Giselle a Pechino per il Balletto della Scala

8_martina_arduino_medora_mattia_semperboni_alc_lo_schiavo.jpg

MILANO Dall’8 all’11 agosto il Balletto scaligero è atteso al National Centre for the Performing Arts (NCPA) di Pechino, dove inaugurerà l’edizione 2019 dell’NCPA Dance Festival presentando per la prima volta nella Capitale cinese Le Corsaire e Giselle sul palcoscenico dell’Opera House, dalla capienza di oltre 2200 posti.

Due le produzioni in scena, (quattro rappresentazioni) per questa quinta tournée del Balletto della Scala in Cina, esemplari del repertorio e della versatilità degli artisti scaligeri. 

Ad aprire le recite a Pechino l’8 e il 9 agosto sarà uno dei più recenti ingressi nel repertorio scaligero, Le Corsaire: dopo lo straordinario successo del debutto alla Scala nell’aprile 2018 e della tournée a Cagliari, ora nuovamente in trasferta il più emozionante dei grandi classici, una irresistibile storia d’amore e d’avventura. La coreografia - da Marius Petipa (di cui nel 2018 si sono celebrati i 200 anni dalla nascita) e Konstantin Sergeyev - è di Anna-Marie Holmes, autorevole specialista dei grandi balletti ottocenteschi, le scene e costumi sono stati espressamente realizzati da Luisa Spinatelli per la Scala. Azione, passione e romanticismo in una trama che mette in grande evidenza le danze, e momenti virtuosistici che richiedono tecnica straordinaria: sarà una grande vetrina per gli artisti del Corpo di Ballo, impegnati nei vari ruoli del balletto, e anche per i giovani allievi della Beijing Dance Academy, coinvolti in diversi momenti della produzione ma soprattutto nell’evocativo Jardin Animé. Una nuova stimolante occasione di collaborazione con gli artisti locali, che si sviluppa anche per quanto riguarda l’esecuzione musicale: sotto la direzione di David Coleman sarà la National Ballet of China Symphony Orchestra ad eseguire le partiture dei due balletti in programma.

Giselle, il balletto romantico per eccellenza sarà in scena il 10 e 11 agosto, nell’indimenticabile coreografia di Coralli-Perrot, perfetta nella sua struttura, impreziosita dall’allestimento scaligero di Aleksandr Benois, nella ripresa di Yvette Chauviré, étoile da poco scomparsa, interprete lei stessa alla Scala della sua versione per la prima volta nel 1950, che proprio con la cura e la raffinatezza di ruoli come Giselle ha esaltato la tradizione classica in tutta la sua purezza e consegnato la sua fama al mondo. Una storia d’amore, tradimento e redenzione, tra gioiose feste contadine e il bianco stuolo di Willi, affascinanti quanto spietate, Giselle è un titolo che fa parte della storia del nostro Teatro, patrimonio della compagnia da innumerevoli anni, e degli artisti scaligeri che la hanno rappresentata in molti Paesi del mondo, infondendo ad ogni ripresa linfa nuova e nuove emozioni mantenendo vivo questo meraviglioso spettacolo.

Nelle due recite di Le Corsaire saranno protagonisti Nicoletta Manni poi Martina Arduino (nel ruolo di Medora), Martina Arduino e Virna Toppi (Gulnare), Timofej Andrijashenko e Marco Agostino (Conrad), Marco Agostino e Nicola Del Freo (Lankendem), Antonino Sutera e Federico Fresi (Birbanto); Claudio Coviello e Mattia Semperboni, nel ruolo di Alì, lo schiavo, Riccardo Massimi (Il pascià), Emanuela Montanari e Alessandra Vassallo nel ruolo di Zulmea.

Le tre odalische saranno Gaia Andreanò, Maria Celeste Losa, Alessandra Vassallo in alternanza con Vittoria Valerio, Caterina Bianchi e Agnese Di Clemente, e le due coppie di Corsari Marta Gerani, Giulia Schembri, Andreas Lochmann e Christian Fagetti.

Giselle vedrà in scena Nicoletta Manni con Timofej Andrijashenko poi Vittoria Valerio con Claudio Coviello nei ruoli di Giselle e Albrecht. Accanto a loro saranno Virna Toppi poi Maria Celeste Losa (nel ruolo di Myrtha), Marco Agostino poi Christian Fagetti (Hilarion) mentre il passo a due dei contadini verrà affidato a Martina Arduino con Nicola Del Freo e ad Alessandra Vassallo con Mattia Semperboni.

 

26/07/2019

la redazione di D&D

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Un nuovo nome per una storica rassegna sarda

Da ieri fino a metà ottobre a Sassari e Sannori

artemis_danza_omaggio_a_pina_bausch.jpg

SASSARI. Da ora in poi Corpi in movimento si chiamerà Festival della danza d'autore. A Sassari fino al 19 ottobre spettacoli e incontri.

continua a leggere...

>

News

Bombana firma le danze della Notte della Taranta

La celebre manifestazione di Melpignano anche sulla Rai

taranta.jpg

MELPIGNANO. La Notte della Taranta dà grande spazio alla danza, quest'anno affidata alla fantasia coreografica di Davide Bombana.

continua a leggere...

>