decathlon 2019
decathlon 2019

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Gladiatori tornano a Roma: "Spartacus" con il Balletto del Teatro dell'Opera di Astana

Al Costanzi l'1 e il 2 luglio

spartacus.jpg

ROMA Imperdibile appuntamento, lunedì 1 e martedì 2 luglio con il Balletto di Astana al Costanzi (ore 20): in scena Spartacus nella storica e trascinante coreografia del grande coreografo russo Yuri Grigorovich, la stessa realizzata per il Bolshoi di Mosca nel 1968, sulla sfolgorante partitura di Aram Khachaturian.

Il balletto in tre atti – protagonista l’atletico Bakhtiyar Adamzhan giovane star già applaudita anche in Italia – è uno dei lavori più celebri di Grigorovich, coreografo protagonista della storia del balletto del Novecento, considerato oggi una vera e propria leggenda vivente. Il titolo è entrato di recente a far parte del repertorio della prestigiosa Compagnia di Balletto dell’Opera di Astana, in Kazakistan, un gioiello oggi diretto da Altinaj Asylmuratova, già étoile del Balletto Mariinsky di San Pietroburgo.

Fin dal debutto, nella versione realizzata da Leonid Yakobson per il Balletto del Kirov di Leningrado nel 1956, Spartacus ottenne un enorme successo. Merito della trama che esaltava, attraverso il mito dell’eroico gladiatore messosi a capo di una rivolta di schiavi, la ribellione degli oppressi contro i propri oppressori, facendo di Spartaco un precursore della rivolta di classe e dello spirito rivoluzionario. Un mito esaltato anche dal cinema – fra gli altri da Stanley Kubrick in un film con Kirk Douglas nel 1960 – e più recentemente in una serie televisiva omonima di grandissimo successo.

La versione di Grigorivich, realizzata nel 1968 per la compagnia del Bolshoi, valorizzava il maggiore dinamismo e lo straordinario atletismo maschile tipico della compagnia moscovita. Una versione considerata particolarmente rappresentativa della coreografia russa degli anni Sessanta e Settanta, che ha poi goduto di grande popolarità in tutto il mondo grazie all’indimenticabile interpretazione, diffusa anche in versione cinematografica, dei primi protagonisti: lo straordinario Vladimir Vassiliev nel ruolo di Spartacus e sua moglie, Ekaterina Maximova, in quello dell’amata Frigia. 

Oltre alla magnifica costruzione, plastica ed atletica, del ruolo del gladiatore e condottiero Spartaco, il balletto di Grigorovich esalta il vigore del corpo di ballo maschile riservando i toni lirici e appassionati agli assoli di Flavia e ai duetti d’amore.

Costruito sulla musica impetuosa di Aram Khachaturian il balletto si avvale di un libretto originale elaborato da Nikolai Volkov sulla base del romanzo storico Spartaco dell’italiano Raffaello Giovagnoli, oltreché sul testo de Le guerre civili di Appiano.

Le scene e i costumi dell’allestimento dell’Opera di Astana sono ripresi da quelli originali firmati da Simon Virsaladze, uno dei maestri della scenografia sovietica, storico collaboratore tanto dello “zar” Grigorovich quanto del “transfuga” Nureyev.

 

TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

lunedì 1 e martedì 2 luglio 2019 – ore 20.00

SPARTACUS

con il Balletto dell’Opera di Astans 

musica Aram Khachaturian
coreografia Yuri Grigorovich
scenografia Simon Virsaladze
direttori d’orchestra Abzal Mukhitdinov - Arman Urasgaliyev
direttore artistico dello spettacolo e assistente coreografo Ruslan Pronin
assistente coreografo Oksana Tsvetnizkaya
direttore del coro Yerzhan Dautov
direttore artistico del Corpo di ballo Altynaj Assylmuratova

Corpo di ballo, orchestra, figuranti, coro femminile del Teatro dell'Opera di Astana

PERSONAGGI E INTERPRETI

Spartaco                Bakhtiyar Adamzhan
Frigia                    Aigerim Beketayeva
Crasso                   Arman Urazov
Egina                    Assel Shaikenova

27/06/2019

la redazione di D&D

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Addio ad Alicia Alonso

La celebre ballerina cubana si è spenta a 98 anni

alicia_alonso.jpg

CUBA E' giunta ora in redazione la notizia del decesso di Alicia Alonso (21 dicembre 1920- 17 ottobre 2019), la stella cubana che grazie all'appoggio di Castro potè fondare la scuola del Ballet Nacional de Cuba e fare della compagnia di balletto dell'isola una delle istituzioni gioiello del regime, oltre a garantirle un primato mondiale per la grande qualità tecnica e interpretativa dei suoi danzatori.

Continua a leggere...

>

News

La Bellezza al centro di Exister 19

Parte il 19 ottobre il festival milanese

taikokia_32_by_luciano_onza.jpg
MILANO Al via la dodicesima edizione del Festival Exister, dal 19 ottobre al 15 dicembre negli spazi di DanceHaus Susanna Beltrami e Teatro Fontana.
 
Continua a leggere...
 


 
 
>

News

Per Elisabetta, la sala dell'Opera

Inaugurata a suo nome la sala ballo in occasione di Don Chisciotte

_yasuko_kageyama_img_5035_web.jpg

ROMA. In concomitanza con la ripresa del Don Chisciotte, in scena da stasera, un omaggio all'indimenticabile Elisabetta Terabust.

continua a leggere...

>

News

In esclusiva al Teatro Biondo "Palermo Palermo", il film

il 3 novembre

palermo2_piero_tauro.jpg

PALERMO Palermo Palermo di Pina Bausch torna al Teatro Biondo, dove aveva debuttato trent’anni fa, in una inedita versione cinematografica, che sarà presentata in esclusiva mondiale il 3 novembre, alle 20.00, nel corso di una giornata dedicata a Pina Bausch nel decennale della scomparsa.

Continua a leggere... 

 

>