decathlon 2019
decathlon 2019

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Il "Primo amore" di Marco D'Agostin

Lo sci di fondo protagonista, con la campionessa olimpica Stefania Belmondo al Festival Danza Estate

first_love_alice_brazzitweb_.jpg

NEMBRO (BG) Emozionante e poetico lavoro First Love di Marco D’Agostin è ospite al Festival Danza Estate il 17 maggio alle 21 al Teatro Modernissimo di Nembro, in collaborazione con gli Assessorati alla Cultura e allo Sport del Comune di Nembro e con il CAI di Nembro.

First love è un risarcimento messo in busta e indirizzato al primo amore. È la storia di un ragazzino degli anni ’90 al quale non piaceva il calcio ma lo sci di fondo - e la danza, anche, ma siccome non conosceva alcun movimento si divertiva a replicare quelli dello sci, nel salotto, in camera, inghiottito dal verde perenne di una provincia del Nord Italia.

Quel ragazzo ora cresciuto, non più sciatore ma danzatore, non più sulla neve ma in scena, non più agonista ma ancora agonista, per via di un’attitudine competitiva alla coreografia che non si scolla mai, nostalgica e ricorsiva, ha incontrato il suo mito di bambino, la campionessa olimpica Stefania Belmondo, ed è tornato sui passi della montagna. È giunto il tempo di gridare al mondo che quel primo amore aveva ragione d’esistere, che strappava il petto come e più di qualsiasi altro.

In una rilettura della più celebre gara della campionessa piemontese, la 15 km a tecnica libera delle Olimpiadi di Salt Lake City 2002, First love si fa grido di vendetta, disperata esultanza, smembramento della nostalgia.

La campionessa olimpionica Stefania Belmondo, che ha collaborato offrendo la sua consulenza scientifica, sarà presente al termine dello spettacolo per un incontro aperto al pubblico moderato da Maurizio Panseri.

 

Info e prenotazioni : 035 224700 info@festivaldanzaestate.it

Biglietti € 5,00

15/05/2019

la redazione di D&D

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

La migrazione vista dai bambini: "Franchir la nuit" debutta a Bolzano Danza

Stasera, 19 luglio al Teatro Comunale di Bolzano. l'ultimo lavoro di Rachid Ouramndane

franchir_la_nuit_patrick_imbert_5.jpg

BOLZANO Grande attesa a Bolzano Danza per “Franchir la nuit”, Attraversare la notte, di Rachid Ouramdane, in prima nazionale questa sera al Teatro Comunale h.21. Ultima fatica del codirettore del CCN 2 di Grenoble per la sua compagnia sul tema della migrazione e dell’esilio che vede coinvolti a fianco di cinque danzatori professionisti una folla di bambini e adolescenti del territorio.

Continua a leggere...

 

>

News

Concerto Fisico tra 'normalità' e 'follia'

Il lavoro di Balletto Civile per 'Da Vicino Nessuno è Normale'

michelao.jpg

MILANO. Michela Lucenti propone un lavoro che ripercorre le motivazioni della sua ricerca e della nascita del suo gruppo in una manifestazione che ripropone il tema della 'pazzia' a quarant'anni dalla legge Basaglia.

continua a leggere...

>

News

Notti romantiche con il Balletto del Sud

Danza e poesia leopardiana per i ballerini di Franzutti

caspar_david_friedrich_mann_und_frau_in_betrachtung_des_mondes_1565x1200.jpg

LECCE Nottuni di poesia - Leopardi- e danza di rimando romantco per la tournée estiva della compagnia classica diretta da Fredy Franzutti.

Continua a leggere...

>