decathlon 2019
decathlon 2019

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Danza di maggio, con anteprima a Parma

Oggi l'anteprima e poi dal 2 al 5 maggio in tre spazi della città

may_days.jpg

PARMA  Preceduta da un’anteprima oggi, torna dal 2 al 5 maggio May Days, la rassegna di danza che, giunta alla terza edizione, arricchisce la rete dei suoi promotori con la partecipazione del Teatro Due, che va ad unirsi a Europa Teatri e al Teatro delle Briciole Solares Fondazione delle Arti nella realizzazione dell’iniziativa.

Al centro una danza ridefinita con spirito eterodosso nelle esperienze artistiche presenti al festival, Una danza la cui ricerca muove da ambiti eterogenei, come ad esempio lo studio delle modalità creative in uso nelle arti visive della prima metà del ‘900 per Giuseppe Vincent Giampino, o che scava nell’ambiguità delle maschere della Commedia dell’Arte nel lavoro di Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi. Una danza, non a caso, spesso agita, più ancora che da danzatori, da performer, altra parola che in sé contiene echi fecondi di altre discipline, e attraversa il lavoro, oltre che della stessa Lucenti, di Francesca Pennini e del CollettivO CineticO, di Giuseppe Vincent Giampino, di Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi.

L’anteprima di stasera in scena al Teatro al Parco, è intitolata All'inizio della Città di Roma: ventuno interpreti per un “Ballo” che segna il termine di un Corso imperniato sul ritmo e sulla sua valenza in ambito drammatico e coreografico, realizzato dall’Istituto di Ricerca di Arte Applicata inaugurato da Societas, la realtà che si è sviluppata dalla Societas Raffaello Sanzio. La coreografia, diretta da Claudia Castellucci, chiama in causa l’inizio di una delle più estese civiltà europee: quella romana. (l’ingresso è gratuito).

Sempre al Teatro al Parco il 4 maggio alle 21 è in programma una serata articolata in più appuntamenti. Ad aprire è un breve assolo di Siro Guglielmi con Pink Elephant, seguito da Dialogo Primo:Impatiens Noli Tangere il nuovo spettacolo del coreografo israeliano Sharon Fridman per CollettivO CineticO. Chiude la serata un DJ SET di Simone Arganini.

Gli appuntamenti al Teatro Europa sono realizzati in collaborazione con THE BOX a cura di Daniele Albanese, progetto di curatela artistica attorno alla danza contemporanea in cui alla scelta degli artisti si affiancano percorsi di approfondimento con studiosi ed esperti per la decifrazione dei nuovi linguaggi.

Il 3 maggio dalle ore 19.30 sarà presentato il video (in loop, 18’) Como Baila el Camaleon?, ideazione e performance di Joel Suárez Gómez, drammaturgia di Davide Camplani, artisti, uno cubano e uno italiano, che da anni vivono a Berlino e che vantano collaborazioni con la grande coreografa Sasha Waltz. Alle ore 20.30 Ginevra Panzetti ed Enrico Ticconi presentano Harleking e segue alle ore 21.30 Extended Symmetry progetto e coreografia di Giuseppe Vincent Giampino ispirato a Vaslav Nijinskij e alla serie di lavori “nero su nero” di Malevich . Alle ore 22 si svolgerà l’incontro con Maria Paola Zedda, curatrice ed esperta di performance art, danza e arti visive.

Il 5 si apre con il professor Alessandro Pontremoli,a dibattere con Maurizio Zanardi, filosofo, poi alle ore 19 è proposto Somewhere in the between un film di Pierre Coulibeuf, ritratto sperimentale del regista e artista visivo Pierre Coulibeuf sulla ricerca della coreografa Meg Stuart in cui i gesti e i comportamenti quotidiani di alcune persone diventano materiali di ricerca coreografica e cinematografica.

Il Teatro Due presenta invece il 2 maggio alle ore 20.30 Concerto Fisico di Balletto Civile, una composizione per strumento fisico e vocale, un racconto musicale per azioni, creato e performato da Michela Lucenti che ripercorre e ridisegna la storia di Balletto Civile.

Teatro Due ospita anche un momento di residenza e formazione: curato da Daniele Albanese NOWhere Open - creazione, formazione, cittadinanza è un workshop che si svolgerà il 4 e 5 maggio e studierà l’agire del singolo performer in relazione al gruppo a partire dall’osservazione del volo e del movimento degli stormi. Parteciperanno alla residenza come osservatori Alessandro Pontremoli, Maurizio Zanardi e Elena Borra, ricercatrice di Neuroscienze: dall'incontro e dialogo di queste diverse competenze sarà prodotto un breve documento di sintesi.

 informazioni e biglietti www.europateatri.it

 

 

 

 

 

02/05/2019

D&D

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Esami con lode all'Accademia della Scala

Venti diplomati con ottimi voti

foto_diplomati1.jpg

MILANO Si è concluso l'anno accademico con i tradizionali esami di fine corso. Venti i diplomati di quest'anno.

continua a leggere...

>

News

A Matera artisti e filosofi alla ricerca del Petrolio

Un progetto culturale sull'uomo del nuovo millennio

matera.jpg

MATERA In occasione delle celebrazioni per la Capitale Europea della Cultura Matera ospita un articolato progetto di arte e pensiero con molti coregrafi e performer.

Continua a leggere...

>

News

Tanti debutti per il ritorno della Bella

Alla Scala il balletto dei balletti dal 26 giugno

la_bella_addormentata_nel_bosco.jpg

MILANO Molti debutti per il ritorno del capolavoro del balletto classico nella versione di Nureyev che nacque proprio alla Scala nel 1966.

Continua a leggere...

>