Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Danza Italiana. La memoria e lo schermo, a Bologna

Un ciclo di appuntamenti per vedere documenti sui quarant'anni che hanno cambiato la danza nazionale

1_bortoluzzi_savignano.jpg

BOLOGNA Nell'ambito delle iniziative dedicate all'approfondimento sulla storia della danza italiana dal Novecento a oggi, avviato dal Dipartimento delle Arti  dell'Università di Bologna, che culmina con il Convegno di Studi programmato dal 28 al 30 marzo, parte domani una minimaratona di video documenti scelti da Elena Cervellati e Giulia Taddeo insieme a Enrico Coffetti dell'Archivio Cro.Me. In due appuntamenti, domani e martedì 19, verranno presentati alcuni filmati d'epoca dedicati a diversi temi e tendenze del teatro di danza nazionale del nostro tempo.

Domani alle 17 sotto al titolo Balletto (E) Contemporaneo i tre curatori introducono la visione di tre lavori in cui il balletto viene reinterpretato attraverso la lente del contemporaneo. In programma uno speciale MixerDanza, storica trasmissione di Rai 2 dedicato a Luciana Savignano, due produzioni storiche di Aterballetto – di Glen Tetley e George Balanchine - dove spiccano Elisabetta Terabust, Peter Schaufuss e Jay Jolley (1981) e Bene Mobile di Fabrizio Monteverde nell'interpretazione del Balletto di Toscana (1988).

Martedì 19 sotto al titolo Onde d'Autore i tre curatori ci parlano dell'importante stagione della nuova coreografia italiana tra gli anni '80 e 90. In video si potranno rivedere Le Onde della danza- Carolyn Carlson e Teatro Danza La Fenice (Rai 2 1983); l'importante Progetto Contemporaneo che alla Scala portò per la prima volta, grazie a Elisabetta Terabust, creazioni di Virgilio Sieni, Massimo Moricone e Enzo Cosimi (Telepiù 3 1994) e due brevi danze di Valeria Magli per Mixerarte.

Le proiezioni, a ingresso libero, si svolgono al Damslab-Saletta seminari.

Nella foto di Emanuela Sforza Luciana Savignano e Paolo Bortoluzzi

 

11/03/2019

D&D

Stampa l'articolo Torna indietro

Pro e contro

"Act of mercy" di Antonello Tudisco

_dsc2514_copy.jpg

NAPOLI Per la stagione “Stabile Danza” del Teatro Mercadante, il coreografo Antonello Tudisco. di Interno5, mette in scena un lavoro sulla ricerca della pietà nel tempo presente: "Act of mercy".

Continua a leggere...

 

>

News

FOG si allarga al DiD Studio con tre giovani proposte

IL 25 e 26 marzo con Giovanfrancesco Giannini, Collettivo Munerade e Salvo Lombardo

fog_giovanfrancesco_giannini_datamigration_1_ph_antonia_treccagnoli.jpg

MILANO Secondo appuntamento ideato da FOG 2019 in coproduzione con il DiD Studio di Ariella Vidach, partner prezioso del Triennale Teatro dell’Arte, per presentare al pubblico milanese alcune tra le più interessanti proposte della giovane danza italiana. In scen ala DiD Studio Fabbrica del Vapore il 25 e 26 marzo (dalle h.20) tre prime assolute all’insegna della ricerca. 

Continua a leggere...

>

News

"Sagra della primavera" e "Stabat Mater" di Edward Clug con il Balletto di Maribor

Al Sociale di Como il 29 marzo

stabat_mater.jpg

COMO Il Balletto del Teatro Nazionale Sloveno di Maribor diretto da Edward Clug è ospite al Teatro Sociale di Como con un dittico tra sacro e profano firmato dal direttore. In scena Le sacre du printemps di Igor Stravinsky e lo Stabat Mater di Pergolesi, venerdì 29 marzo h. 20.30.

Continua a leggere...

 

>

News

What we are: piattaforma coreografica a Udine

Candidature entro il 7 aprile

web_wwa_solo_foto_orrizzontale_kopie_1_.jpg

UDINE Scade il 7 aprile la open-call per la piattaforma coreografica What We Are rivolta ad autori e interpreti della scena contemporanea nazionale ed estera, in programma il 5 maggio al Teatro S. Giorgio di Udine, firmata dall’ADEB, Associazione Danza e Balletto, in collaborazione con Comune di Udine, CSS-Teatro Stabile di Innovazione F.V.G. e il nostro magazine. 

Continua a leggere...

 

>