Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Ballet National de Marseille in tour

A Como e Bolzano le opere di Emio Greco e Pieter Scholten con la storica compagnia marsigliese

two_foto_di_jean_charles_verchere_3_.jpg

Il Ballet Nazionale de Marseille, fondato da Roland Petit nel 1972 e dal 1984 Centro Coreografico Nazionale, ha acquisito nuova identità con il passaggio alla sua direzione nel 2014 di Emio Greco, coreografo pugliese da anni all’estero, e Pieter C. Scholten, drammaturgo olandese. Insieme, i due autori hanno traghettato la compagnia nel Terzo Millennio spostando l’attenzione sull’estetica di oggi, sul concetto di responsabilizzazione del danzatore pur nella consapevolezza dell’uniformità di gruppo. La compagnia, a cui i due autori daranno addio il 31 luglio 2019, sarà in italia per un breve tour con tappe a Como e Bolzano.

Al Sociale di Como andrà in scena Two/Bolero il 14 novembre, titolo faro della coppia rimontato per la compagnia marsigliese in versione corale, mentre al Comunale di Bolzano, per la stagione InDanza curata da Emanuele Masi, è atteso Le corps du Ballet il 16 novembre.

Le Corps du Ballet è stata la loro prima creazione per la compagnia marsigliese nel marzo 2015. Qui Greco e Scholten si sono sentiti in dovere di avvicinarsi ai codici del balletto accademico e alla tradizione dell’ensemble: 17 interpreti pronti alla sfida del sincrono, dell’uniformità (caratteristica del corpo di ballo) a partire dallo studio della relazione tra corpo individuale e corpo collettivo. Ispirati dalla lettura di Massa e Poteredi Elias Canetti, trattato di antropologia sociologica, hanno affrontato l’organizzazione e la gerarchia del balletto classico per arrivare ad ampliare la figura del danzatore. “Il concetto stesso di ‘balletto’ – spiegano gli autori - per metonimia, può significare danza in generale nelle sue diverse forme”.

 

Nel Bolero, invece, l’attenzione è concentrata sullo scontro tra i corpi e la musica. La musica è la protagonista con la quale i danzatori devono confrontarsi.in Two si ritorno al gioco del doppio, la duello fra maschile e femminile. 

08/11/2018

la redazione

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Sharon Eyal in Emilia con "OCD Love" e "Love Chapter 2"

2_ocd_love_photo_by_regina_brocke.jpg
FERRARA La Stagione di danza del Teatro Comunale di Ferrara si chiude con un appuntamento davvero particolare, che congiunge idealmente i teatri di Ferrara e Modena, le due città che per la prima volta ospitano in Emilia Romagna Sharon Eyal, riconosciuta nel panorama internazionale come una delle più sorprendenti e inventive coreografe del giorno d'oggi. Il 24 marzo al Comunale di Ferrara con ODC Love e il 26 marzo al Pavarotti di Modena con il sequel "Love Chapter 2".
 
Continua a leggere...
 

 

>

News

La Butterfly in danza con Monica Casadei

Prima nazionale al Verdi di Pisa il 29 marzo

butterfly_colori_proibiti_ph_vincenzo_cerati.jpg

PISA La danza appassionata e sensibile di Monica Casadei torna in scena al Verdi con la prima italina di Butterfly colori proibiti interpreato da Artemis Danza, venerdì 29 marzo ore 21.

Continua a leggere...

 

>

Pro e contro

La Danza Italiana. Materia di convegno

All'Università di Bologna dal 28 al 30 marzo

auditjpg.jpg

BOLOGNA Annunciato a suo tempo è ora pronto in dettaglio il programma del convegno La Danza in Italia nel Novecento e oltre curato da Elena Cervellati e Giulia Taddeo dell'Università di Bologna. Artisti, docenti universitari, studiosi, critici e operatori di tutta Italia e oltre in una tre giorni per delineare le linee, le criticità, le potenzialità e unicità dell'arte come si è espressa dal Novecento ad oggi nel nostro Paese.

Continua  a leggere...

>

Pro e contro

"Act of mercy" di Antonello Tudisco

_dsc2514_copy.jpg

NAPOLI Per la stagione “Stabile Danza” del Teatro Mercadante, il coreografo Antonello Tudisco. di Interno5, mette in scena un lavoro sulla ricerca della pietà nel tempo presente: "Act of mercy".

Continua a leggere...

 

>