decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Motus alla ricerca dell'origine del linguaggio

Prima assoluta a Chiusi per la compagnai delle sorelle Cieri

il_duomo_con_il_loggiato_del_palazzo_vescovile_chiusi_siena._autore_e_copyright_marco_ramerini_620x330.jpg

CHIUSI (AREZZO) Giovedì 9 Agosto debutta in prima assoluta al Festival Orizzonti d’Arte di Chiusi lo spettacolo “ETYMOS”, una co-produzione MOTUS/Fondazione Orizzonti d’Arte.

Tema dello spettacolo il linguaggio come strumento di percezione del mondo, analizzato, in una società contemporanea che si muove verso l’estrema semplificazione, nella quale c’è il rischio che vada perduto il vero significato delle parole, quello che, al di là della forma, ne esprime la sostanza..

Dicono le autrici Simona (coreografa) e Rosanna (coregista) Cieri: “I linguisti ci insegnano che le forme del linguaggio plasmano le forme del pensiero, di conseguenza l’omologazione del linguaggio sempre più diffusa nel mondo contemporaneo è un riflesso dell’omologazione culturale che genera appiattimento delle differenze. Ma se il linguaggio e le parole hanno un ruolo così profondo nella vita del singolo individuo, ne hanno uno ancora più importante quando il contesto diventa pubblico. Le parole rendono il pensiero simile a se stesse. Se parlo in modo distruttivo, distruggo; se parlo in modo costruttivo, costruisco. Se uso un linguaggio violento, rendo il mondo un po’ più violento; se uso un linguaggio critico ma dialogante, rendo il mondo un po’ più critico e dialogante.

Perciò ognuno è responsabile delle parole che dice, sia in privato che in pubblico. Se poi a dirle sono persone che hanno un ruolo e un peso, la responsabilità è ancora più grande.”

Le coreografie, su musiche di autori vari sono interpretate da Andrè Alma, Martina Agricoli, Ilaria Fratantuono, Roberta Morello, Andrea Stabilini e Mattia Solano.

 

Il Duomo di Chiusi foto M.Ramerini

 

 

06/08/2018

D&D

Stampa l'articolo Torna indietro

News

B.motion, vetrina di tendenze

A Bassano del Grappa dal 22 al 26 agosto

camilla_monga.jpg

BASSANO Festival nel Festival, B.motion, vetrina delle più originali esperienze artistiche in ambito performativo, oltre che sintesi dell'intenso lavoro che impegna il CSC/Centro per la Scena Contemporanea durante tutto l'anno, è la punta di diamante di OperaEstate Festival. Un progetto che apre ai nuovi linguaggi, che sostiene artisti emergenti, che lega il nome della città di Bassano all’impegno costante per lo sviluppo, la ricerca, l’innovazione nelle arti performative. La danza va in scena dal 22 al 26 agosto.

Continua a leggere...

>

News

Anche Ravello ricorda Rudy

Tra i protagonisti dal gala Coviello, Virna Toppi e Petra Conti

ravello_festival_2017_schedule_and_tickets_roberto_vuilleumier.jpg

RAVELLO La sezione danza del festival della costiera si chiude con una festa in onore di Nureyev e un omaggio a Isadora Duncan.

continua a leggere...

>

News

Civitanova Danza chiude con Erectus

La nuova creazione al maschile di Abbondanza Bertoni

erectus.jpg

CIVITANOVA M. Dopo lo sguardo sul femminile in la Morte e la Fanciulla i coreografi e registi trentini firmano un lavoro tutto al maschile.

continua a leggere

>

News

England rules. A Bologna

Per cinque giorni da stasera Cuore d'Inghilterra

rolling_stones_union_jack_lips_i7584.jpg

BOLOGNA. Dedicata alla creatività britannica la rassegna estiva di Teatri di Vita ospita anche molta danza.

continua a leggere...

>