decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

A Santarcangelo senza paura

Il festival in scena dal 6 al 15 luglio

nicola_gunn_ppgb_8_sarah_walker.jpg

SANTARCANGELO La paura fa novanta al Festival di Santarcangelo. In programma dal 6 al 15 luglio la kermesse della città romagnala per la sua 48a edizione sceglie come titolo "Cuore in Gola", indagando così la paura tra aspetti negativi e positivi.

Secondo capitolo della direzione artistica in tandem di Eva Neklyaeva e Lisa Gilardino, il festival sfodera quest'anno più di 150 appuntamenti tra perfomance e proiezioni, dj set e concerti, pratiche per il benessere del corpo- a cura del collettivo milanese Macao- e spettacoli di danza.

A inaugurare il festival è il rito collettivo dell'uruguaina Tamara Cubas che in Multitud coinvolge ben settanta partecipanti, amatori e professionisti, per indagare tra Piazza Ganganelli, Piazza Marconi e lo Sferisterio i concetti di leadership e potere in rapporto alla folla.

Dalle Americhe alla Scandinavia, passando per il Mediterraneo, il festival invita per primo in Italia diverse coreografe, ognuna di loro legata a un suggestivo percorso di ricerca.

Un doppio viaggio iniziatico, costellato di performance e concerti, è la proposta della norvegese Ingri Fiksdal in Night Tripper e Diorama. L'autrice chiama qui a raccolta vari spettatori-partecipanti per condurli in un itinerario che dal tramonto sul fiume Marecchia percorre il bosco completandosi all'alba su una spiaggia di Rimini.

Greca attiva a Parigi, Panagiota Kallimani in Arrêt sur l’image mostra, invece, i frutti del laboratorio condotto con i bambini del luogo trasfigurando momenti di vita quotidiana in maniera surreale.

Tra drammaturgia testuale e ricerca corporea si colloca l'assolo Piece for a person and ghetto blaster dell'australiana Nicola Gunn, potente mix tra vocalità e movimento. Alle questioni relative al corpo e all'identità afroamericana guarda il terzetto Minor Matter della dominicana di base a Berlino Ligia Lewis, in cui si attraversano rappresentazioni storiche e immagini di danze popolari. Respiro, voce e movimento sono le parole d'ordine in FOLE della brasiliana di Curitiba Michelle Moura, lavoro di cui l'artista attiva in Germania è autrice e interprete.

Sul versante italiano si registrano i ritorni di Alessandro Sciarroni con Don’t be frightened of turning the page e Cristina Kristal Rizzo con Ikea. Nuove creazioni vedono Chiara Bersani in Gentle Unicorn, assolo sul mitico unicorno e le tematiche della fragilità, e dei Dewey Dell con I am within, suggestivo terzetto in cui si dipingono le paure di una bambina modulandole sulle sonorità di bassa frequenza emesse dai cetacei.

nella foto di S. Walker, Nicola Gunn

04/07/2018

Carmelo A. Zapparrata

Stampa l'articolo Torna indietro

Pro e contro

Il Ballo scaligero conquista la Cina

Accoglienze trionfali nel lungo tour per la compagnia e i solisti milanesi

cq5dam.web.738.462.jpg

Conclusa la lunga tournée cinese che ha segnato uno straordinario successo per il Ballo milanese, questa volta capitanato da tutti i talenti della casa. E in questo sta il successo più grande.

continua a leggere...

>

News

A Prato torna un 'classico' del contemporaneo italiano: Otto

La creazione più significativa dei Kinkaleri riproposta al Museo Pecci

otto.jpg

PRATO. Apparso quindici anni fa e diventato subito un grande successo nell'ambito del teatro performativo e di ricerca. OTTO torna ora per ripresentarci ironicamente i suoi eterni interrogativi.

continua a leggere...

>

News

In cucina si danza

Con the Kitchentheory dei Da Cru

thekitchetheory_ph_giovanni_bocchieri_sosp.jpg

ROMA. Debutta stasera al Vascello il nuovo lavoro della Da.Cru Dance Company di Marisa Ragazzo e Omid Ighani.

continua a leggere...

>

News

Silvia Gribaudi a Dimore d'autunno

A Castiglioncello residenze e incontri

silvia_gribaudi_ph_luca_giabardo_300x230.jpg

CASTIGLIONCELLO (LI) Dal 2011 la coreografa e danzatrice Silvia Gribaudi lavora in molte città italiane con donne OVER 60. Un progetto che negli anni si è articolato ed è cresciuto raggiungendo una qualità ed un impatto sociale straordinario. Da qui è nata la volontà di Armunia di radunare tutte le donne over 60 che hanno partecipato negli anni al progetto, nelle diverse regioni italiane dall'1 al 5 ottobre a Castiglioncello.

Continua a leggere...

>