decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Intorno alla fragilità il programma di Inequilibrio 2018

A Castiglioncello dal 19 giugno all'8 luglio

senza_titolo1.png

CASTIGLIONCELLO La fragilità è il tema della XXI edizione 2018 di Inequilibrio, così come rappresentata nell’immagine disegnata da Guido Bartoli per il Festival. Uova calpestate da una ragazza con le ali, forse nell’illusione di essere un angelo prima di spiccare il volo, con la consapevolezza, espressa dalla vignetta che rappresenta l’icona “fragile” posta sulle scatole dei bicchieri.

Inequilibrio XXI, festival della nuova scena, torna a Castello Pasquini, Castiglioncello (LI) dal 19 giugno all’8 luglio per raccontare le molteplici fragilità dei nostri tempi attraverso 52 spettacoli tra teatro, danza e musica, di cui 15 Prime nazionali per un totale di 82 repliche, presentando una selezione tra quanto di più interessante la scena contemporanea, italiana e internazionale, propone. Il Focus di danza che nella passata edizione era stato dedicato ai giovani coreografi arabi, quest’anno si amplierà con un occhio più vasto sull’area Mediterranea e del Medioriente grazie al Focus Young Mediterranean And Middle East Choreographers 2018 progetto sostenuto da La Francia in Scena, stagione artistica dell’Institut français Italia / Ambasciata di Francia in Italia. Gli artisti ospiti di INEQUILIBRIO saranno: Sina Saberi, danzatore iraniano che ha sviluppato una ricerca personale che eludendo i divieti del suo paese (in Iran la danza è vietata) apre orizzonti sul corpo, scandagliando tradizioni e riti del passato in Iran. La danzatrice marocchina Nora Alami presenterà un duo con il performer libanese Jadd Tank che è l’autore della coreografia e del concept. Radouan Mriziga coreografo marocchino “esplorerà” il mondo contemporaneo in bilico tra religione e rinnovamento. L’artista sente la necessità di resistere attraverso l’arte agli impatti sociali, culturali e religiosi, questo ha rafforzato la sua vitalità aprendogli un confronto sulle impellenze sociali. Tra gli ospiti internazionali di grande richiamo da segnalare la presenza di Ivo Dimchev, carismatico artista bulgaro di culto, noto in tutto il mondo per le sue performance estremamente innovative e provocatorie, e per la sua singolare vocalità che sarà a Inequilibrio con due appuntamenti: un vero e proprio concerto e una performance.

Meytal Blanaru danzatrice e coreografa israeliana con base a Bruxelles, presenterà Aurora un singolare solo, ispirato alla storia di Genie, una bambina che aveva passato i primi tredici anni di vita legata a un vasino, chiusa sola in una stanza, da genitori degeneri. Dopo il suo ritrovamento nel 1970 ha passato la vita tra autorità, scienziati e servizi sociali. “Seppure la storia di Genie sia uno straziante racconto di abusi- racconta la Blanaru- sono stata profondamente ispirata da come avesse sviluppato una fisicità umana alterata.” La compagnia ceca Dot 504 debutterà in Prima italiana il loro nuovo spettacolo Family Journey.

Due saranno le personali dedicate ad un coreografo e ad una drammaturga: Daniele Ninarello (danzatore e coreografo) e Rita Frongia (drammaturga, regista e attrice) che presenteranno tre loro spettacoli ciascuno.

La compagnia Sirna/Pol con I Giardini di kensington presenta uno spettacolo sulle relazioni, tra maschile e femminile. Prodotto dall’azione Collaboration di Anticorpi XL, Daniele Albanese presenta Von: una riflessione sulla danza intesa come continua mutazione e trasformazione in rapporto con le forze che agiscono sui corpi e sullo spazio in una coreografia di movimento, luce e suono. Nella voliera nel parco di Castello Pasquini, la danzatrice Anna Maria Ajmone in dialogo con Jules Goldsmith, costumista e scenografa, presenterà NORAMA VALLEY condividendo suggestioni, immagini possibili, forme e materiali con cui saranno costruite le stratificazioni del paesaggio all’interno di un percorso di ricerca che si concentra sul soggiornare in spazi diversi, creando delle azioni di passaggio, che in modi completamente differenti si relazionano al contesto. Anna Maria Ajmone danzerà anche nello spettacolo VN Serenade- Verklärte Nacht (Notte trasfigurata) di Arnold Schönberg, Serenata in do maggiore per archi op. 48 di Pëtr Il’ič Čajkovskij di Cristina Kristal Rizzo in cui la creazione ricerca il rapporto più prossimo tra danza e musica, emancipando le potenzialità espressive del corpo, l’eleganza del gesto. JUST TWO due assoli è il titolo di una serata condivisa, in cui due coreografi palermitani over 40, Giuseppe Muscarello e Giovanna Velardi, propongono due soli sul tema dell'espressività e dell'identità. Due coreografi dal respiro internazionale, la cui cifra linguistica e stilistica è fortemente radicata nella sicilianità.

NON RICORDO è il titolo del nuovo spettacolo di e con Simone Zambelli, artista selezionato nella Vetrina Anticorpi Xl edizione 2017, laureato all’ Accademia Nazionale di Danza di Roma (indirizzo contemporaneo) e danzatore di diverse compagnie Italiane ed Estere, tra cui: Jason Mabana Dance Company, Cie Zerogrammi, Balletto Civile e Muxarte. Euforia di Silvia Rampelli, spettacolo prodotto da Habilé d’eau, compagnia fondata da Silvia Rampelli, che focalizza la riflessione sulla natura dell’atto, sulla scena come dispositivo percettivo, arriva ad Inequilibrio in forma definita dopo che lo scoro anno era stato presentato in forma di studio. L’inedita coppia Alessandra Cristiani e Marcello Sambati presenta Clorofilla, dai libri Esitazioni e Tenebre del poeta e attore Marcello Sambati, uno spettacolo in cui la poesia del corpo si mescola con quella dei versi.

www.armunia.eu

12/06/2018

la redazione

Stampa l'articolo Torna indietro

News

B.motion, vetrina di tendenze

A Bassano del Grappa dal 22 al 26 agosto

camilla_monga.jpg

BASSANO Festival nel Festival, B.motion, vetrina delle più originali esperienze artistiche in ambito performativo, oltre che sintesi dell'intenso lavoro che impegna il CSC/Centro per la Scena Contemporanea durante tutto l'anno, è la punta di diamante di OperaEstate Festival. Un progetto che apre ai nuovi linguaggi, che sostiene artisti emergenti, che lega il nome della città di Bassano all’impegno costante per lo sviluppo, la ricerca, l’innovazione nelle arti performative. La danza va in scena dal 22 al 26 agosto.

Continua a leggere...

>

News

Motus alla ricerca dell'origine del linguaggio

Prima assoluta a Chiusi per la compagnai delle sorelle Cieri

il_duomo_con_il_loggiato_del_palazzo_vescovile_chiusi_siena._autore_e_copyright_marco_ramerini_620x330.jpg

CHIUSI. Debutto assoluto al Festival orizzonti d'Arte del nuovo lavoro della formazione senese guidata da Simona e Rosanna Cieri.

continua a leggere

>

News

Anche Ravello ricorda Rudy

Tra i protagonisti dal gala Coviello, Virna Toppi e Petra Conti

ravello_festival_2017_schedule_and_tickets_roberto_vuilleumier.jpg

RAVELLO La sezione danza del festival della costiera si chiude con una festa in onore di Nureyev e un omaggio a Isadora Duncan.

continua a leggere...

>

News

Civitanova Danza chiude con Erectus

La nuova creazione al maschile di Abbondanza Bertoni

erectus.jpg

CIVITANOVA M. Dopo lo sguardo sul femminile in la Morte e la Fanciulla i coreografi e registi trentini firmano un lavoro tutto al maschile.

continua a leggere

>