decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Dresden Frankfurt Dance Company

Al Valli di Reggio Emilia il 14 aprile con un trittico firmato Godani

metamorphers_foto_di_raffaele_irace_1_1_.jpg

REGGIO EMILIA È la Dresden Frankfurt Dance Company, in scena sabato 14 aprile alle 20:30 sul palcoscenico del Teatro Valli, a concludere la stagione di danza della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia. Residente in egual misura sia a Dresda presso Hellerau-European Center for the Arts e a Francoforte al Bockenheimer Depot, la compagnia è dal 2015 l'erede della Forsythe Company grazie alla guida dell'italiano Jacopo Godani, già primo solista e assistente del coreografo americano per vari anni.

Con musiche eseguite dal vivo, la serata si compone di un trittico interamente creato da Jacopo Godani nel 2016. Dalla coreografia alle luci e dalle scene ai costumi, è proprio il coreografo italiano, con alle spalle diverse creazioni per ensembles di primo livello, l'unica firma di tutti gli elementi scenici.

Sullo Streichquartett Nr. 4 di Béla Bartók qui eseguito dal Ensemble Modern, Metamorphers inanella come in un puzzle sequenze continue di sestetti, quartetti, pas de deux e assoli, andando così sino all'essenza delle partiture del compositore ungherese per fare della danza la melodia della musica stessa.

Altra atmosfera per Echoes from a restless soul che su Ondine & Le Gibet da Gaspard de la Nuit di Maurice Ravel eseguita dal pianista Svjatoslav Korolev presenta attraverso combinazioni di quartetti e pas de deux virtuosismi sulle punte innestati su movimenti liberi.

Chiude la serata Moto Perpetuo. Sulle sperimentazioni di musica elettronica dei 48nord, tandem tedesco composto da Ulrich Müller & Siegfried Rössert, il lavoro esalta le qualità e l'essenza artistica dell'intera compagnia attraverso un ordito di matrice neoclassica che imprime alla tecnica del balletto un impulso del tutto nuovo.

13/04/2018

Carmelo A. Zapparrata

Stampa l'articolo Torna indietro

News

In-Between, la mostra fotografica di Rita Antonioli

Alla Triennale dal 13 al 23 dicembre

mg_6834_ritaantonioli.jpg

MILANO Rita Antonioli ha sempre guardato al palcoscenico come al suo mondo d’elezione. Dopo aver esplorato la scena musicale in B-Side Music Portraits (prefazione di Patti Smith), una collezione di ritratti dei più importanti artisti internazionali, Antonioli ha deciso negli ultimi due anni di indagare c i personaggi che animano le stagioni di Triennale Teatro dell’Arte: registi, attori, coreografi e danzatori. Da stasera in mostra, opening alle h. 18.

Continua a leggere...

 

 

>

News

Un grande albero per Schiaccianoci

La versione di George Balanchine approda alla Scala

george_balanchine_s_the_nutcracker_bozzetto_di_una_scena_di_margherita_palli_copia.jpg

MILANO Per la prima volta in Italia, Lo Schiaccianoci di George Balanchine entra nel repertorio del Balletto del Teatro alla Scala, inaugurando la stagione 2018/2019. Dal 16 dicembre al 15 gennaio, undici recite del capolavoro natalizio del maestro russo-americano dedicato all'infanzia che vede in scena oltre al Corpo di ballo 61 piccoli allievi dell'Accademia della Scala.

Continua a leggere...

>

News

La Magnifica fabbrica: 240 anni di Teatro alla Scala

Una bella mostra al Museo della Scala fino al 30 aprile

dsc05668_museo_teatrale_alla_scala_cr_andrea_martiradonna.jpg

MILANO Ha aperto il 4 dicembre (visitabile fino al 30 aprile) la mostra “La magnifica fabbrica – 240 anni del Teatro alla Scala da Piermarini a Botta” a cura di Fulvio Irace e Pierluigi Panza al Museo Teatrale e nel Ridotto dei Palchi.

Continua a leggere...

>

News

Dance: The Art of Movement

Il calendario più fashion dedicato alla danza

51ahyksd7gl._sy498_bo1_204_203_200_.jpg

Cerchi un regalo superfashion per Natale? Per tutti gli appassionati il pensiero più bello è il calendario 2019 firmato da New York Dance Project contenente i magnifici scatti ai più grandi danzatori internazionali di Deborah Ori e Ken Browar.

Continua a leggere...

>