Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Dresden Frankfurt Dance Company

Al Valli di Reggio Emilia il 14 aprile con un trittico firmato Godani

metamorphers_foto_di_raffaele_irace_1_1_.jpg

REGGIO EMILIA È la Dresden Frankfurt Dance Company, in scena sabato 14 aprile alle 20:30 sul palcoscenico del Teatro Valli, a concludere la stagione di danza della Fondazione I Teatri di Reggio Emilia. Residente in egual misura sia a Dresda presso Hellerau-European Center for the Arts e a Francoforte al Bockenheimer Depot, la compagnia è dal 2015 l'erede della Forsythe Company grazie alla guida dell'italiano Jacopo Godani, già primo solista e assistente del coreografo americano per vari anni.

Con musiche eseguite dal vivo, la serata si compone di un trittico interamente creato da Jacopo Godani nel 2016. Dalla coreografia alle luci e dalle scene ai costumi, è proprio il coreografo italiano, con alle spalle diverse creazioni per ensembles di primo livello, l'unica firma di tutti gli elementi scenici.

Sullo Streichquartett Nr. 4 di Béla Bartók qui eseguito dal Ensemble Modern, Metamorphers inanella come in un puzzle sequenze continue di sestetti, quartetti, pas de deux e assoli, andando così sino all'essenza delle partiture del compositore ungherese per fare della danza la melodia della musica stessa.

Altra atmosfera per Echoes from a restless soul che su Ondine & Le Gibet da Gaspard de la Nuit di Maurice Ravel eseguita dal pianista Svjatoslav Korolev presenta attraverso combinazioni di quartetti e pas de deux virtuosismi sulle punte innestati su movimenti liberi.

Chiude la serata Moto Perpetuo. Sulle sperimentazioni di musica elettronica dei 48nord, tandem tedesco composto da Ulrich Müller & Siegfried Rössert, il lavoro esalta le qualità e l'essenza artistica dell'intera compagnia attraverso un ordito di matrice neoclassica che imprime alla tecnica del balletto un impulso del tutto nuovo.

13/04/2018

Carmelo A. Zapparrata

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Sharon Eyal in Emilia con "OCD Love" e "Love Chapter 2"

2_ocd_love_photo_by_regina_brocke.jpg
FERRARA La Stagione di danza del Teatro Comunale di Ferrara si chiude con un appuntamento davvero particolare, che congiunge idealmente i teatri di Ferrara e Modena, le due città che per la prima volta ospitano in Emilia Romagna Sharon Eyal, riconosciuta nel panorama internazionale come una delle più sorprendenti e inventive coreografe del giorno d'oggi. Il 24 marzo al Comunale di Ferrara con ODC Love e il 26 marzo al Pavarotti di Modena con il sequel "Love Chapter 2".
 
Continua a leggere...
 

 

>

News

La Butterfly in danza con Monica Casadei

Prima nazionale al Verdi di Pisa il 29 marzo

butterfly_colori_proibiti_ph_vincenzo_cerati.jpg

PISA La danza appassionata e sensibile di Monica Casadei torna in scena al Verdi con la prima italina di Butterfly colori proibiti interpreato da Artemis Danza, venerdì 29 marzo ore 21.

Continua a leggere...

 

>

Pro e contro

La Danza Italiana. Materia di convegno

All'Università di Bologna dal 28 al 30 marzo

auditjpg.jpg

BOLOGNA Annunciato a suo tempo è ora pronto in dettaglio il programma del convegno La Danza in Italia nel Novecento e oltre curato da Elena Cervellati e Giulia Taddeo dell'Università di Bologna. Artisti, docenti universitari, studiosi, critici e operatori di tutta Italia e oltre in una tre giorni per delineare le linee, le criticità, le potenzialità e unicità dell'arte come si è espressa dal Novecento ad oggi nel nostro Paese.

Continua  a leggere...

>

Pro e contro

"Act of mercy" di Antonello Tudisco

_dsc2514_copy.jpg

NAPOLI Per la stagione “Stabile Danza” del Teatro Mercadante, il coreografo Antonello Tudisco. di Interno5, mette in scena un lavoro sulla ricerca della pietà nel tempo presente: "Act of mercy".

Continua a leggere...

 

>