Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

A Milano arriva Conrad, corsaro tenebroso

Grand spectacle esotico alla Scala

le_corsaire_disegno_di_una_scena_di_luisa_spinatelli_1_1_.jpg

MILANO Al Teatro alla Scala entra finalmente in repertorio uno dei classici esotici del repertorio ballettistico tardoromantico che Marius Petipa rinfrescò con la sua inarrestabile inventiva e che, dopo il rilancio mondiale avvenuto negli anni '80 del Novecento con la versione Vinogradov per il Kirov, ha rivissuto di un felicissimo rilancio coreografico nel mondo.

Tra le versioni più apprezzate quella di Anna-Marie Holmes, in repertorio in una compagnia come American Ballet Theatre, e oggi appunto in arrivo sulle scene scaligere.

La Holmes, la cui formazione è squisitamente pietroburghese (negli anni precedenti alla perestrojka fu una delle poche danzatrici americane a studiare all'Accademia Vaganova con leggende come Pushkin e Dudinskaja) ha mantenuto alcune delle pagine più spettacolari del vivacissimo ballet a grand spectacle ideato da Petipa: a partire dal Gran pas de deux del Mercante Birbantio e Gulnara, che per bellezza e fantasia gareggia con il celebre pas d'esclave, per arrivare al Jardin Animée, classico quadro in bianco dove la prima ballerina e il corps de ballet hanno momenti di vera bravura.

Un vero e proprio tripudio di danza, con variazioni, momenti di danza di carattere, pantomima, in un’ambientazione esotica, tra pirati e schiavi, tempeste e rapimenti, uccisioni e cospirazioni, una grotta, un pascià e il sogno in un bellissimo giardino, le avventure del pirata Conrad per salvare la sua amata Medora riempiono la storia d’amore con un irresistibile spirito d’avventura.

Il balletto, che si avvale per l'occasione di costumi e scene di Luisa Spinatelli. vedrà impegnati dal 20 aprile e fino al 17 maggio oltre un centinaio di artisti: comparse, 16 allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala, gli artisti del Corpo di Ballo, i solisti e i primi ballerini. 

Nei ruoli principali, nella recita inaugurale del 20 aprile e ancora il 22 aprile e le sere del  9, 11 e 16  maggio: Nicoletta Manni (Medora), Martina Arduino (Gulnare), Timofej Andrijashenko (Conrad), Marco Agostino (Lankendem),  Antonino Sutera (Birbanto), Claudio Coviello (Alì, lo schiavo), Antonella Albano (Zulmea). Le tre odalische saranno Virna Toppi, Maria Celeste Losa e Alessandra Vassallo; il pascià Alessandro Grillo e le due coppie di Corsari Emanuela Montanari, Mariafrancesca Garritano, Christian Fagetti, Massimo Garon. 

Ma anche le altre repliche vedranno importanti debutti: il 27 aprile e il 17 maggio Medora sarà Martina Arduino, Virna Toppi sarà Gulnare, Conrad Claudio Coviello, Lankendem Nicola Del Freo, Birbanto Federico Fresi, Alì, lo schiavo Mattia Semperboni. Zulmea sarà Emanuela Montanari, le tre odalischeVittoria Valerio, Caterina Bianchi, Agnese Di Clemente, il pascià Riccardo Massimi e le due coppie di Corsari Deborah Gismondi, Beatrice Carbone, Gabriele Corrado, Marco Agostino.

E altri ancora nelle due recite pomeridiane “Invito alla Scala per giovani e anziani” del 11 e 16 maggio, entrambe alle ore 14.30:  Medora sarà Virna Toppi, Gulnare Gaia Andreanò, Conrad Nicola Del Freo, Lankendem  Mattia Semperboni, Birbanto Christian Fagetti,  Alì, lo schiavo Federico Fresi,  ZulmeaMariafrancesca Garritano. Ancora nel ruolo delle tre odalische  Vittoria Valerio, Caterina Bianchi, Agnese Di Clemente, del pascià Riccardo Massimi, delle due coppie Corsari Deborah Gismondi, Beatrice Carbone, Gabriele Corrado, Marco Agostino.

Come sempre negli appuntamenti del ciclo Prima delle Prime si approfondirà il balletto e i suoi tesori. L'incontro, mercoledì 18 aprile alle 18, al Ridotto dei Palchi è con un vero esperto del genere: Sergio Trombetta, che intitola il suo intervento Amore e avventure secondo Petipa.

in apertura foto di un bozzetto di Luisa Spinatelli

 

11/04/2018

D&D

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Sharon Eyal in Emilia con "OCD Love" e "Love Chapter 2"

2_ocd_love_photo_by_regina_brocke.jpg
FERRARA La Stagione di danza del Teatro Comunale di Ferrara si chiude con un appuntamento davvero particolare, che congiunge idealmente i teatri di Ferrara e Modena, le due città che per la prima volta ospitano in Emilia Romagna Sharon Eyal, riconosciuta nel panorama internazionale come una delle più sorprendenti e inventive coreografe del giorno d'oggi. Il 24 marzo al Comunale di Ferrara con ODC Love e il 26 marzo al Pavarotti di Modena con il sequel "Love Chapter 2".
 
Continua a leggere...
 

 

>

News

La Butterfly in danza con Monica Casadei

Prima nazionale al Verdi di Pisa il 29 marzo

butterfly_colori_proibiti_ph_vincenzo_cerati.jpg

PISA La danza appassionata e sensibile di Monica Casadei torna in scena al Verdi con la prima italina di Butterfly colori proibiti interpreato da Artemis Danza, venerdì 29 marzo ore 21.

Continua a leggere...

 

>

Pro e contro

La Danza Italiana. Materia di convegno

All'Università di Bologna dal 28 al 30 marzo

auditjpg.jpg

BOLOGNA Annunciato a suo tempo è ora pronto in dettaglio il programma del convegno La Danza in Italia nel Novecento e oltre curato da Elena Cervellati e Giulia Taddeo dell'Università di Bologna. Artisti, docenti universitari, studiosi, critici e operatori di tutta Italia e oltre in una tre giorni per delineare le linee, le criticità, le potenzialità e unicità dell'arte come si è espressa dal Novecento ad oggi nel nostro Paese.

Continua  a leggere...

>

Pro e contro

"Act of mercy" di Antonello Tudisco

_dsc2514_copy.jpg

NAPOLI Per la stagione “Stabile Danza” del Teatro Mercadante, il coreografo Antonello Tudisco. di Interno5, mette in scena un lavoro sulla ricerca della pietà nel tempo presente: "Act of mercy".

Continua a leggere...

 

>