decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Kylian Inger e Forsythe per il Ballo dell'Opera

A Roma, dopo Milano, ancora Petite Mort e una versione di Bolero originale per un trittico di gioiel

opera_o.jpg

ROMA.  Dedicato alla memoria dell’étoile e Direttrice Onoraria della Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma Elisabetta Terabust, recentemente scomparsa debutta giovedì 15 ( fino a mercoled2ì con anteprima il 14 'vietata ai maggiori di 26 anni' il nuovo programma del Ballo dell'Opera Kylian-Inger-Forsythe.

Così Eleonora Abbagnato ha introdotto il trittico, che per curiosa coinidenza ha almeno un titolo e una partira musicale analoga a quella del trittico scaligero in scena in questi medesimi giorni.: “ L’evoluzione della Compagnia e del linguaggio sono questioni molto importanti per me: questo il senso dello spettacolo che passa dalla poesia di Jiří Kylián, all’estremismo della danza classica di William Forsythe attraverso la carica di Johan Inger. Grandi interpreti e ripetitori – Cora Bos-Kroese, Yvan Dubreuil, Karl Inger, Noah Gelber, Stefanie Arndt, Amy Raymond e Allison Brown – sono qui con la nostra Compagnia per fare un ulteriore passo in avanti.”

Il Trittico, una straordinaria occasione per apprezzare tre pensieri coreografici e poetici di altissima levatura, si apre con il capolavoro di Kylian Petite Mort (1991) prosegue con Walking Mad di Johan Inger sulla duplice partitura musiacle ed eemozionale suscistata da Fur Alina di Arvo Part e  Bolero di Ravel e si conclude con Artifact Suite (2004) esempio assoluto del postclassicismo adamantino di William Forsythe.

Protagonisti di questa serata neoclassica sono l’étoile Alessandra Amato, i primi ballerini Susanna Salvi, Claudio Cocino, Alessio Rezza, i Solisti e il Corpo di Ballo del Teatro dell’Opera di Roma.

in prova 'Walking Mad' copy Yasuko Kageyama / TOR

 

12/03/2018

D&D

Stampa l'articolo Torna indietro

News

In-Between, la mostra fotografica di Rita Antonioli

Alla Triennale dal 13 al 23 dicembre

mg_6834_ritaantonioli.jpg

MILANO Rita Antonioli ha sempre guardato al palcoscenico come al suo mondo d’elezione. Dopo aver esplorato la scena musicale in B-Side Music Portraits (prefazione di Patti Smith), una collezione di ritratti dei più importanti artisti internazionali, Antonioli ha deciso negli ultimi due anni di indagare c i personaggi che animano le stagioni di Triennale Teatro dell’Arte: registi, attori, coreografi e danzatori. Da stasera in mostra, opening alle h. 18.

Continua a leggere...

 

 

>

News

Un grande albero per Schiaccianoci

La versione di George Balanchine approda alla Scala

george_balanchine_s_the_nutcracker_bozzetto_di_una_scena_di_margherita_palli_copia.jpg

MILANO Per la prima volta in Italia, Lo Schiaccianoci di George Balanchine entra nel repertorio del Balletto del Teatro alla Scala, inaugurando la stagione 2018/2019. Dal 16 dicembre al 15 gennaio, undici recite del capolavoro natalizio del maestro russo-americano dedicato all'infanzia che vede in scena oltre al Corpo di ballo 61 piccoli allievi dell'Accademia della Scala.

Continua a leggere...

>

News

La Magnifica fabbrica: 240 anni di Teatro alla Scala

Una bella mostra al Museo della Scala fino al 30 aprile

dsc05668_museo_teatrale_alla_scala_cr_andrea_martiradonna.jpg

MILANO Ha aperto il 4 dicembre (visitabile fino al 30 aprile) la mostra “La magnifica fabbrica – 240 anni del Teatro alla Scala da Piermarini a Botta” a cura di Fulvio Irace e Pierluigi Panza al Museo Teatrale e nel Ridotto dei Palchi.

Continua a leggere...

>

News

Dance: The Art of Movement

Il calendario più fashion dedicato alla danza

51ahyksd7gl._sy498_bo1_204_203_200_.jpg

Cerchi un regalo superfashion per Natale? Per tutti gli appassionati il pensiero più bello è il calendario 2019 firmato da New York Dance Project contenente i magnifici scatti ai più grandi danzatori internazionali di Deborah Ori e Ken Browar.

Continua a leggere...

>