Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

I Diari di Marius Petipa

Escono in italiano con introduzione e ricca appendice a cura di Valentina Bonelli

coverpetipa.jpg

MILANO Nell’occasione del bicentenario della nascita i Diari di Marius Petipa escono per la prima volta in italiano, tradotti e curati da Valentina Bonelli, pubblicati da DNZ Media.

Redatte a mano, in francese, tra il 1903 e il 1907, le annotazioni private del maître de ballet documentano con esattezza e sincerità i suoi ultimi anni di vita e carriera. Dopo un sessantennio da zar del balletto, Petipa si trovò a fronteggiare l’ostilità crescente del nuovo direttore dei Teatri Imperiali, l’ex colonnello Vladimir Teljakovskij, che lo considerava ormai vecchio e sorpassato. Agli albori del nuovo secolo l’ultraottuagenario maestro si sentiva invece ancora pieno di entusiasmo e fantasia. Il fiasco del suo ultimo balletto, Lo Specchio magico, non ne fermò l’attività compositiva, fervida di nuovi pas e variazioni per ogni titolo riallestito, ma la cancellazione alla vigilia del debutto del petit ballet Il Romanzo di un bocciolo di rosa e di una farfalla lo prostrò. Le manovre del direttore per estrometterlo dall’amata scena, il furto delle sue composizioni a opera di nuovi maîtres de ballet, gli intrighi ingrati della Prima ballerina Matil’da Kšesinskaja sono riferiti nei taccuini ora con amarezza ora con ira. I cruenti tumulti della rivoluzione del 1905 e la disfatta della guerra russo-nipponica fanno da sfondo a una quotidianità domestica minutamente registrata, segnata dal ritiro forzato e dall’acuirsi della malattia. Né i soggiorni salubri in Crimea né l’affetto della famiglia varranno ad alleviare il mesto tramonto del venerando artista.

Preceduti da un’introduzione che ne chiarisce circostanze storiche e cronache teatrali, i Diari sono corredati da un’appendice di testi dell’epoca, inediti in Italia, preziosi per ricostruire nei dettagli la vicenda artistica e biografica di Marius Petipa.

Ordina la tua copia qui:

spedizione in Italia gratuita

 

04/02/2018

la redazione

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Sharon Eyal in Emilia con "OCD Love" e "Love Chapter 2"

2_ocd_love_photo_by_regina_brocke.jpg
FERRARA La Stagione di danza del Teatro Comunale di Ferrara si chiude con un appuntamento davvero particolare, che congiunge idealmente i teatri di Ferrara e Modena, le due città che per la prima volta ospitano in Emilia Romagna Sharon Eyal, riconosciuta nel panorama internazionale come una delle più sorprendenti e inventive coreografe del giorno d'oggi. Il 24 marzo al Comunale di Ferrara con ODC Love e il 26 marzo al Pavarotti di Modena con il sequel "Love Chapter 2".
 
Continua a leggere...
 

 

>

News

La Butterfly in danza con Monica Casadei

Prima nazionale al Verdi di Pisa il 29 marzo

butterfly_colori_proibiti_ph_vincenzo_cerati.jpg

PISA La danza appassionata e sensibile di Monica Casadei torna in scena al Verdi con la prima italina di Butterfly colori proibiti interpreato da Artemis Danza, venerdì 29 marzo ore 21.

Continua a leggere...

 

>

Pro e contro

La Danza Italiana. Materia di convegno

All'Università di Bologna dal 28 al 30 marzo

auditjpg.jpg

BOLOGNA Annunciato a suo tempo è ora pronto in dettaglio il programma del convegno La Danza in Italia nel Novecento e oltre curato da Elena Cervellati e Giulia Taddeo dell'Università di Bologna. Artisti, docenti universitari, studiosi, critici e operatori di tutta Italia e oltre in una tre giorni per delineare le linee, le criticità, le potenzialità e unicità dell'arte come si è espressa dal Novecento ad oggi nel nostro Paese.

Continua  a leggere...

>

Pro e contro

"Act of mercy" di Antonello Tudisco

_dsc2514_copy.jpg

NAPOLI Per la stagione “Stabile Danza” del Teatro Mercadante, il coreografo Antonello Tudisco. di Interno5, mette in scena un lavoro sulla ricerca della pietà nel tempo presente: "Act of mercy".

Continua a leggere...

 

>