decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

La "Bella" di Franzutti vola a Il Cairo

dal 6 al'8 febbraio

_mg_7122.jpg

Con un totale di 100 repliche in importanti festival e teatri italiani, La Bella addormentata di Fredy Franzutti, per il suo Balletto el Sud, ha raccolto ovunque entusiastici consensi di pubblico e critica per la propria ambientazione, originale e sorprendente, ma perfettamente funzionale allo svolgimento del racconto e alle musiche. Il noto critico di danza Vittoria Ottolenghi definì l’allestimento come frutto di “un’idea geniale!“.

Franzutti ha creato il balletto nel 2000 per il Teatro Politeama Greco di Lecce, spostando l’azione dal testo di Perrault al racconto di Basile che narra di una principessa addormentata per un incantesimo nel Mezzogiorno d'Italia.

Parte da questa prerogativa geografica lo speciale intervento creativo di Franzutti. Il coreografo infatti riporta la trama del balletto nel luogo d’origine, ovvero il Sud del nostro paese.
Ciò ha permesso una precisa connotazione di carattere storico e folklorico, ovvero la sostituzione della puntura con il fuso con il morso della tarantola salentina. La Principessa Aurora diventa, in questo allestimento, una giovane e bella ragazza mediterranea, alla quale una vecchia maga predice un infelice destino. Saranno l’abilità della zingarella Lilla, e il bacio d'amore di un principe-antropologo, spinto a rintracciare le orme di una antica leggenda, a destare la fanciulla dal proprio sonno centenario.

La produzione approda ora al Teatro dell'Opera de Il Cairo per una tournée di tre giorni, dal 6 all'8 febbraio.

Danza, nel ruolo principale della principessa Aurora, Nuria Salado Fusté; nel ruolo del principe Ernesto (come l'antropologo Ernesto De Martino, che “scopre” il fenomeno del tarantismo salentino) danza Tsetso Gheorghe Ivanov. Al loro fianco, nei ruoli solistici, i validi danzatori della compagnia: Carlos Montalvan (Roberto, il padre di Aurora), Beatrice Bartolomei (Silvia, la madre), Monica Verì (La Fata dei Lillà), Alessia Cirri (la principessa fiorina) e Alexander Yakovlev (l'uccello azzurro). Il ruolo en travesti della strega Carabosse (personaggio creato da Franzutti per Lindsay Kemp) è interpretato dall'attore Andrea Sirianni.
Completano le scene di gruppo:  Martina Minniti, Alice Leoncini, Federica Scolla, Elia Davolio,  Gabriele Togni, Lucio Mautone,  Valerio Torelli, Ovidiu Chitanu, Bianca Cortese, Camino Llonch, Fabiana Serrone, Giuseppe Stancanelli, Letizia Rossetti, Giorgia Bergamasco. 

 

06/02/2018

la redazione

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Compagnia Zappalà in tour

Lugano e Tunisi le prossime tappe

instrument_ser5512_1_.jpg

LUGANO Due nuove tappe internazionali della Compagnia Zappalà Danza:  LA NONA (dal caos, il corpo) - già Premio D&D miglior produzione italiana va in scena al LAC di Lugano il 24 febbraio, mentre a Tunisi debutta in prima assoluta Instrument Jam al Théatre National Tunisien l'1 marzo.

Continua a leggere... 

 

 

>

News

IL MONDO DELLA DANZA SI DA' APPUNTAMENTO A DANZA IN FIERA

Al via il 22 febbraio a Firenze

dif2018a.jpg

Manca poco alla XIII edizione di Danzainfiera in programma dal 22 al 25 febbraio alla Fortezza da Basso di Firenze. Centinaia di lezioni e stage con maestri di fama internazionale, audizioni, spettacoli, tantissimi espositori e ospiti internazionali. Anche Danza&Danza sarà presente con uno stand!

Continua a leggere...
 

>

News

Virgilio Sieni coreografa Petroushka

Il classico nella rilettura dell'autore in debutto a Bologna

petruska_foto_virgilio_sieni_2.jpg

BOLOGNA. Al Teatro Comunale Virgilio Sieni torna a Stravinskij e firma una sua messa in scena di Petroushka. Da stasera al 21 febbraio e poi in tournée.

continua a leggere...

>