decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Una First Rose per Fabrizio Favale

Nuovi progetti performativi del coreografo in collaborazione con l'artista Del Bianco

first_rose_airshape_mostra.jpg

BOLOGNA Fabrizio Favale allarga la sua ricerca verso le arti visive e la performance. Nuovi scenari si prospettano per il coreografo bolognese d'adozione che insieme all'artista Andrea Del Bianco ha appena fondato First Rose, nome che formalizza una simbiosi creativa già collaudata.

In seno alla compagnia Le Supplici, infatti, Andrea Del Bianco è stato prima danzatore e dopo ideatore degli allestimenti scenici, condividendo per ben tredici anni con il suo direttore artistico Favale visioni e pratiche corporee.

"La fondazione di questo nuovo duo scaturisce dall'esigenza di aprire percorsi che portino oltre il lavoro di compagnia – spiega Fabrizio Favale che continuando afferma- l'idea è quella di inaugurare percorsi trasversali e sfumati, non legati alle rappresentazioni in teatro. Forme nuove e particolari, come viaggi performativi, realizzazione di manufatti. Ci interessa dare importanza agli eventi e agli oggetti nella loro essenza".

Si è inaugurato il 2 febbraio il nuovo corso di First Rose con la prima opera Airshape One ospitata all'interno della mostra collettiva curata da Leonardo Regano Kahuna (in programma sino al 18 febbraio al Ex-Chiesa di San Mattia in Via Sant'Isaia 14), promossa dal Polo Museale dell'Emilia-Romagna in occasione di Arte Fiera e Art City 2018.

Dare forma all'aria è la sfida lanciata da quest'istallazione composta da palloni aerostatici e carta giapponese tinta a mano. Sul movimento non solo della posizione ma anche della forma pone, infatti, l'accento questa prima creazione firmata First Rose che sarà impreziosita anche da interventi a sorpresa di alcuni danzatori de Le Supplici.

Info: Kahuna
mostra collettiva curata da Leonardo Regano promossa dal Polo Museale dell'Emilia-Romagna

Bologna, dal 2 al 18 febbraio 2018 presso Ex Chiesa di San Mattia (Via Sant'Isaia 14)Orari:sabato 3 febbraio 13.30-24:00; domenica 4 febbraio 13.30-19.30; e poi da giovedì a domenica 13.30-19.30.

 

05/02/2018

Carmelo A. Zapparrata

Stampa l'articolo Torna indietro

News

B.motion, vetrina di tendenze

A Bassano del Grappa dal 22 al 26 agosto

camilla_monga.jpg

BASSANO Festival nel Festival, B.motion, vetrina delle più originali esperienze artistiche in ambito performativo, oltre che sintesi dell'intenso lavoro che impegna il CSC/Centro per la Scena Contemporanea durante tutto l'anno, è la punta di diamante di OperaEstate Festival. Un progetto che apre ai nuovi linguaggi, che sostiene artisti emergenti, che lega il nome della città di Bassano all’impegno costante per lo sviluppo, la ricerca, l’innovazione nelle arti performative. La danza va in scena dal 22 al 26 agosto.

Continua a leggere...

>

News

Motus alla ricerca dell'origine del linguaggio

Prima assoluta a Chiusi per la compagnai delle sorelle Cieri

il_duomo_con_il_loggiato_del_palazzo_vescovile_chiusi_siena._autore_e_copyright_marco_ramerini_620x330.jpg

CHIUSI. Debutto assoluto al Festival orizzonti d'Arte del nuovo lavoro della formazione senese guidata da Simona e Rosanna Cieri.

continua a leggere

>

News

Anche Ravello ricorda Rudy

Tra i protagonisti dal gala Coviello, Virna Toppi e Petra Conti

ravello_festival_2017_schedule_and_tickets_roberto_vuilleumier.jpg

RAVELLO La sezione danza del festival della costiera si chiude con una festa in onore di Nureyev e un omaggio a Isadora Duncan.

continua a leggere...

>

News

Civitanova Danza chiude con Erectus

La nuova creazione al maschile di Abbondanza Bertoni

erectus.jpg

CIVITANOVA M. Dopo lo sguardo sul femminile in la Morte e la Fanciulla i coreografi e registi trentini firmano un lavoro tutto al maschile.

continua a leggere

>