decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Emanuele Masi, consulente per la danza al Santa Chiara di Trento

Subentra a Lanfranco Cis che il CDA ringrazia per il proficuo operato

124455696_7a9db9a3_b3d6_4625_84bf_fc3cd313df01.jpg

TRENTO  Il Consiglio di Amministrazione del Centro Servizi Culturali S. Chiara ha nominato Emanuele Masi, consulente artistico per la DANZA.

La programmazione degli spettacoli coreutici nell’ambito del Circuito Danza Trentino – Alto Adige/Südtirol, gestito dal Centro S Chiara con il contributo del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, è stata affidata a EMANUELE MASI che, in accordo con il direttore Francesco Nardelli, provvederà alla stesura dei calendari.

L’incarico è collegato al progetto ministeriale che prevede la concessione ai Circuiti regionali – quali organismi di distribuzione, promozione e formazione del pubblico – di contributi per progetti triennali con finanziamenti a valere sul Fondo unico per lo spettacolo. Il nuovo consulente si occuperà pertanto della programmazione delle stagioni artistiche 2018/2019, 2019/2020 e 2020/2021.

Nato a Trento nel 1977, Emanuele Masi ha compiuto il proprio percorso accademico presso il Conservatorio “Bonporti” e ha poi conseguito il Diploma triennale in musica da camera presso l’Accademia Pianistica Internazionale di Imola. Successivamente ha indirizzato la propria attività professionale verso l’organizzazione teatrale e la danza.

Dal 2005 al 2015 ha collaborato continuativamente con la Fondazione Teatro Comunale di Bolzano, assumendone la direzione artistica nel 2013, e nel 2015 è stato chiamato a ricoprire il ruolo di responsabile della produzione artistica presso la Fondazione Orchestra Haydn di Bolzano e Trento.

Direttore artistico del Festival “Bolzano Danza” dal 2013, ha contribuito alla crescita della manifestazione affiancando alla programmazione di spettacoli di eccellenza della scena contemporanea internazionale, lo sviluppo di progetti di marketing culturale e territoriale.

Emanuele Masi subentra nell’incarico di consulente artistico per la danza a Lanfranco Cis al quale il presidente, Enzo Bassetti, il Consiglio di Amministrazione e la Direzione dell’Ente intendono rivolgere un sentito ringraziamento per l’attività svolta con competenza e passione e grazie alla quale la programmazione coreutica a Trento (e da qualche anno anche in ambito provinciale e regionale) ha manifestato un costante processo di crescita, sia nella qualità degli spettacoli che nel gradimento del pubblico.  

03/02/2018

la redazione

Stampa l'articolo Torna indietro

News

B.motion, vetrina di tendenze

A Bassano del Grappa dal 22 al 26 agosto

camilla_monga.jpg

BASSANO Festival nel Festival, B.motion, vetrina delle più originali esperienze artistiche in ambito performativo, oltre che sintesi dell'intenso lavoro che impegna il CSC/Centro per la Scena Contemporanea durante tutto l'anno, è la punta di diamante di OperaEstate Festival. Un progetto che apre ai nuovi linguaggi, che sostiene artisti emergenti, che lega il nome della città di Bassano all’impegno costante per lo sviluppo, la ricerca, l’innovazione nelle arti performative. La danza va in scena dal 22 al 26 agosto.

Continua a leggere...

>

News

Motus alla ricerca dell'origine del linguaggio

Prima assoluta a Chiusi per la compagnai delle sorelle Cieri

il_duomo_con_il_loggiato_del_palazzo_vescovile_chiusi_siena._autore_e_copyright_marco_ramerini_620x330.jpg

CHIUSI. Debutto assoluto al Festival orizzonti d'Arte del nuovo lavoro della formazione senese guidata da Simona e Rosanna Cieri.

continua a leggere

>

News

Anche Ravello ricorda Rudy

Tra i protagonisti dal gala Coviello, Virna Toppi e Petra Conti

ravello_festival_2017_schedule_and_tickets_roberto_vuilleumier.jpg

RAVELLO La sezione danza del festival della costiera si chiude con una festa in onore di Nureyev e un omaggio a Isadora Duncan.

continua a leggere...

>

News

Civitanova Danza chiude con Erectus

La nuova creazione al maschile di Abbondanza Bertoni

erectus.jpg

CIVITANOVA M. Dopo lo sguardo sul femminile in la Morte e la Fanciulla i coreografi e registi trentini firmano un lavoro tutto al maschile.

continua a leggere

>