Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

Pro e contro

Fine di un'era. Martins lascia il NYCB

Aperta la lotta alla successione al trono che fu di Balanchine

img.jpg

NEW YORK Il 2018  inizia con una notizia attesa, che comunque segna un'importantissima svolta nella vita di una compagnia di prestigio mondiale.

Dopo le accuse di molestie e la conseguente indagine, ancora in corso, Peter Martins si è definitivamente dimesso dalla direzione del New York City Ballet, che guidava ininterrottamente dal 1984.

Al di là delle problematiche nella gestione della compagnia messe in luce dallo scandalo delle molestie – dalla cui accusa Martins si sta comunque difendendo energicamente - sul piano puramente artistico e culturale l'uscita di scena di Martins segna il definitivo taglio della tradizione diretta con i padri fondatori della compagnia, George Balanchine e Jerome Robbins.

Martins era entrato nel New York City Ballet come Principal dancer nel 1967 e alla morte di Balanchine ha affiancato Robbins nella conduzione del complesso, per poi proseguire da solo per oltre trent'anni, garantendo un rigoroso rispetto dello stile e della visione estetica che Balanchine aveva espresso con la creazione della troupe.

Negli anni Martins ha comunque cercato di garantire sviluppo e continuità creativa al NYCB invitando molti coreografi internazionali (tra cui gli europei Angelin Preljocaj e Mauro Bigonzetti), ma soprattutto incoraggiando talenti 'interni' come Christopher Wheeldon, Benjamin Millepied e recentemente Justin Peck.

E proprio questi ultimi due sembrano i nomi più papabili alla sua successione. A meno che nel Board non prevalga l'idea di preservare ancora 'in purezza' la tradizione balanchiniana e non si scelga l'outsider, ma pur sempre amatissima Suzanne Farrell, che di Mister B. fu celebre Musa e ha da poco chiuso l'avventura del Farrell Ballet a Washington.

Nella foto datata 1978 Martins Suzanne Farrell e George Balanchine insieme all'allora principal dancer Adam Luders (DM archyve)

 

02/01/2018

s.p.

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Tutti pronti per DanzainFiera 2019?

All Fortezza da Basso di Firenze dal 21 al 24 febbraio

10367188_793175964122010_5272001303644382957_n.jpg

FIRENZE Siete pronti per DANZAINFIERA? Il grande evento mondiale del settore apre i battenti il 21 febbraio alla Fortezza da Basso: molti i protagosti di fama ospiti insieme ai migliori brand di abbigliamento e naturalmente DANZA&DANZA che vi aspetta alla stand PA3.

Continua a leggere...

>

Shop

GRISHKO LANCIA LA NUOVA COLLEZIONE "BOLSHOI STARS. THE DREAM"

Per le stelle di oggi e domani

cover.jpg

Il sogno di ogni ballerina è danzare sui migliori palcoscenici del mondo e indossare il look giusto che metta in risalto l'energia interiore e la perfezione del movimento. Per realizzare questo sogno GRISHKO ha creato la nuova collezione di moda Bolshoi Stars. The dream ispirato ad Alyona Kovalyova, prima solista del Corpo di ballo del Teatro Bolshoi di Mosca e ambasciatrice del marchio Grishko.

Continua a leggere...

 

>

News

I Ballets Jazz de Montreal omaggiano Cohen

In esclusiva all'Alighieri di Ravenna

bjm2_ph_marc_montplaisir_1.jpg

RAVENNA Solo oggi e domani l'applaudito spettacolo dei Ballets Jazz de Montreal dedicato alla poesia di Leonard Cohen.

Continua a leggere...

>

News

Moving Centuries X al Giovanni da Udine

Domenica 17 febbraio con Eric Quilleré e il Ballet National de Bordeaux

foto_raccanello_moving_centuries_tn_15_.jpg

UDINE Riprendono al Giovanni da Udine gli appuntamenti di Moving Centuries-X edizione, il corso teorico-pratico di Storia della Danza. Domenica 17 febbraio in occasione dell'ospitalità del Ballet dell'Opéra National de Bordeaux, lezione del direttore Eric Quilleré.

Continua a leggere...

>