decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

"La Dame aux camélias" alla Scala

Nicoletta Manni e Timofej Andrijashenko protagonisti

la_dame_aux_camelias_nicoletta_manni_timofej_andrijashenko_ph_brescia_e_amisano_teatro_alla_scala_4_.jpg

MILANO Le recite dello struggente capolavoro di John Neumeier, "La Dame aux camélias" con il Corpo di ballo della Scala proseguono fino al 13 gennaio. Nel numero in edicola i lettori trovereanno la recensione del primo cast, con Svetlana Zakharova nei panni di Marguerite Gauthier e Roberto Bolle in quelli di Armand, qui invece vogliamo segnalarvi, e presentarvi tramite gallery fotografica, il successo avuto dalla coppia Nicoletta Manni - Timofej Andrijashenko al debutto nel ruolo. Per chi volesse ammirarli, saranno nuovamente in scena il 3 gennaio alle h.20.

Due giovani di talento Nicoletta e Timofej - lei già Prima ballerina, lui ancora 'aggiunto al Corpo di ballo' - chiamati alla prova con la triste storia della cortigiana Marguerite Gautier, malata terminale, che diventa martire per proteggere il giovane Armand Duval di cui si è innamorata.

Un titolo della maturità artistica "la Dama" che i due hanno superato pienamente sia nel difficilissimo, per prese e lifts ma anche per carica emotiva, passo a due in bianco del II atto, sia nel passo a due in nero del III. Grazie a loro l'intera coreografia si legge nei dettagli, capaci di far cogliere ogni sfumattura ed emozione che il maestro Neumeier ha cesellato in questo titolo-capolavoro. La Marguerite di Manni è forte e vulnerabile al tempo stesso; l'Armand di Andrijashenko è infuocato, deluso, arrabbiato e incredulo. E nella variazione che segue la notizia dell'abboandono di Marguerite, Andrijashenko regala al pubblico un meraviglioso momento di furore e disperazione. 

01/01/2018

la redazione

Stampa l'articolo Torna indietro

News

B.motion, vetrina di tendenze

A Bassano del Grappa dal 22 al 26 agosto

camilla_monga.jpg

BASSANO Festival nel Festival, B.motion, vetrina delle più originali esperienze artistiche in ambito performativo, oltre che sintesi dell'intenso lavoro che impegna il CSC/Centro per la Scena Contemporanea durante tutto l'anno, è la punta di diamante di OperaEstate Festival. Un progetto che apre ai nuovi linguaggi, che sostiene artisti emergenti, che lega il nome della città di Bassano all’impegno costante per lo sviluppo, la ricerca, l’innovazione nelle arti performative. La danza va in scena dal 22 al 26 agosto.

Continua a leggere...

>

News

Motus alla ricerca dell'origine del linguaggio

Prima assoluta a Chiusi per la compagnai delle sorelle Cieri

il_duomo_con_il_loggiato_del_palazzo_vescovile_chiusi_siena._autore_e_copyright_marco_ramerini_620x330.jpg

CHIUSI. Debutto assoluto al Festival orizzonti d'Arte del nuovo lavoro della formazione senese guidata da Simona e Rosanna Cieri.

continua a leggere

>

News

Anche Ravello ricorda Rudy

Tra i protagonisti dal gala Coviello, Virna Toppi e Petra Conti

ravello_festival_2017_schedule_and_tickets_roberto_vuilleumier.jpg

RAVELLO La sezione danza del festival della costiera si chiude con una festa in onore di Nureyev e un omaggio a Isadora Duncan.

continua a leggere...

>

News

Civitanova Danza chiude con Erectus

La nuova creazione al maschile di Abbondanza Bertoni

erectus.jpg

CIVITANOVA M. Dopo lo sguardo sul femminile in la Morte e la Fanciulla i coreografi e registi trentini firmano un lavoro tutto al maschile.

continua a leggere

>