decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Tempo di "Schiaccianoci"

Le Scuole di Ballo dell'Opera di Roma e della Scala in scena

lo_schiaccianoci_scuola_di_danza_ph._federico_riva_1_.jpg

Dicembre, Natale, tempo doni, infanzia e Schiaccianoci. Tra le varie versioni in scena nei teatri del mondo anche quella proposta dalla Scuola di Danza del Teatro dell’Opera di Roma diretta da Laura Comi nella edizione di Schiaccianoci firmata dai maestri della Scuola Ofelia Gonzalez e Pablo Moret, e quella dell’Accademia di Ballo del Teatro alla Scala firmata da Frédéric Olivieri.

Lo Schiaccianoci, romano, portato in scena per la prima volta nel 2012, torna al Teatro Nazionale dal 5 al 10 dicembre. La fiaba natalizia rivive nella gioiosa coreografia e nell’allestimento del Teatro dell’Opera di Roma: le scene sono a cura di Michele Della Cioppa, i costumi a cura di Anna Biagiotti e le luci di Patrizio Maggi. La consulenza musicale è di Giuseppe Annese. “La versione che proponiamo – dichiara la direttrice Laura Comi – è tradizionale e completa de Lo Schiaccianoci, che va dalla festa con gli invitati alle magie di Drosselmeyer, dalla battaglia dei topi sino ai fiocchi di neve, per arrivare al secondo atto con la sequenza delle danze, tra cui il meraviglioso valzer dei fiori e Pas de Deux della Fata Confetto e del Principe. Insomma una favola per tutti, in cui ognuno può sognare e farsi trasportare dalla coinvolgente e conosciutissima partitura di Čajkovskij nel mondo dei numerosi personaggi e delle loro storie, insieme all’entusiasmo e alla passione dei nostri giovani allievi”.

Gli allievi della Scuola di Ballo dell’Accademia Teatro alla Scala vanno in scena dal 14 al 22 dicembre al Teatro Strehler di Milano nella versione di Schiaccianoci con l’allestimento del Teatro alla Scala firmato da Roberta Guidi di Bagno e la coreografia di Frédéric Olivieri.

L’edizione proposta da Frédéric Olivieri, all’epoca dell’ideazione (2011) Direttore della Scuola, oggi Direttore del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala, rispecchia l’atmosfera fantastica e onirica del balletto originale di Lev Ivanov, che aveva debuttato al Teatro Mariinskij di San Pietroburgo nel 1892. Ivanov, sostituendo Marius Petipa, aveva realizzato la coreografia per i Teatri Imperiali Russi seguendo la versione edulcorata di Dumas padre del cupo racconto di Ernst Hoffmann “Schiaccianoci e il re dei topi”. Fra gli interpreti Olga Preobrajenska che diresse poi la Scuola di Ballo fra il 1921 e il 1925, su sollecitazione di Toscanini.

In scena si alterneranno due cast con oltre 100 ballerini. Nei ruoli principali debutteranno allievi fra il 6° e l’8° corso, che incanteranno il pubblico esibendosi in alcuni fra i più celebri brani del repertorio romantico russo, dal Valzer dei fiocchi di neve al Passo a due della Fata Confetto e del Principe, dalle danze popolari, russa, araba e cinese al Valzer dei fiori.

 

Nella foto "Lo Schiaccianoci" della Scuola di Ballo del Teatro dell'Opera (foto Federico Riva)                

02/12/2017

la redazione

Stampa l'articolo Torna indietro

News

"La Bella" di Levaggi in versione Disney

Al Massimo di Palermo da stasera al 28 dicembre

_rosellina_garbo_grg5638.jpg

PALERMO Al Teatro Massimo il Natale è all'insegna della danza con la prima assoluta de La Bella addormentata di Matteo Levaggi, coreografo in residenza per il 2017. In scena dal 17 al 28 dicembre il Corpo di Ballo accompagnato dall'Orchestra, diretta da Farhad Mahani, presenta una riscrittura del classico di Petipa che trae suggestioni dai film di Walt Disney. 

Continua a leggere...

>

News

Al San Carlo 'Schiaccianoci' con le stelle

Vadim Muntagirov e Akane Takada del Royal Ballet con la compagnia partenopea

vadim_takane.jpg

NAPOLI. La stagione di balletto del teatro napoletano è in partenza e Giuseppe Picone annuncia le stelle ospiti che danzeranno con la sua compagnia in questi mesi

continua a leggere

>

News

I grandi balletti al cinema Esperia di Bastia Umbra

3.bol_the_20nutcracker_official_20hd_denis_20rodkin_20and_20anna_20nikulina_20_c_damir_20yusupov.jpg

BASTIA UMBRA È grazie alle “meraviglie della scienza e della tecnica” che oggi il pubblico, raccolto anche nei più piccoli centri d’Italia, può ammirare i più grandi titoli di danza, eseguiti al più alto livello. È quanto succede, ad esempio, al cinema Esperia di Bastia Umbra con quattro appuntamenti distribuiti in tre mesi con i grandi titoli del repertorio.

Continua a leggere...

 

>

News

Un Gong per Favale

Stasera e domani gli esiti della residenza artistica bolognese

le_supplici_gong_ph._alberto_trebbi_3.jpg

BOLOGNA In residenza all'Atelier Si e Teatro Comunale di Casalecchio il coreografo FAbrizio Favale ha completato la sua coreografia per due danzatori e due attori.

continua a leggere...

>