decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Il festival Exister compie 10 anni: in scena Susanna Beltrami, Enzo Cosimi, Daniele Albanese

Con uno sguardo alle giovani promesse dal 28 novembre al 5 dicembre

cosimi_tfhm_5.jpg

MILANO Dieci anni di Exister. Dieci anni di un festival che quest’anno è dedicato a Marta Ruiz, coreografa colombiana che ha lavorato diversi anni a Milano contribuendo alla nascita di ArtedanzaE20, l’associazione che promuove l’evento milanese curato da Annamaria Onetti in programma dal 28 novembre al 5 dicembre al Teatro Franco Parenti, DanceHaus e Teatro Fontana.

Il debutto del festival è martedi 28 novembre con il doppio appuntamento nella Sala Grande del Teatro Franco Parenti. In scena Vicolo dello specchio 1, la coreografia Matteo Bittante sostenuto da Next che, ispirandosi all’omonimo locale culla del dadaismo fondato nel 1916 a Zurigo, porta in scena tre giovani artisti e performer guidati e sollecitati continuamente da un personaggio ambiguo e misterioso, un grillo parlante moderno, in un alternarsi di performance dissacranti e provocatorie, esibizioni musicali e reading letterari, azioni performative.

A seguire Links di Stefano Fardelli, coreografia commissionata dall’Attakkalari Centre of Movements Arts di Bengalore e supportata dall’Ambasciata Italiana di Mumbai in India. Venticinque giovani danzatori di DanceHaus, attraverso i loro corpi, fanno rivivere sulla scena immagini impresse nel ricordo del coreografo durante i suoi soggiorni indiani che si trasformano in ricami di un arazzo di corde colorate ed entrano in connessione riscoprendosi al centro di legami inscindibili.

Mercoledi 29 novembre (Teatro Franco Parenti) dopo la replica di Links di Fardelli, va in scena Wakening The Sleeping Beauty la coreografia con cui Susanna Beltrami torna a esplorare la scena come luogo disinibitore di energie collettive e di nuove ritualità, un’originale performance, articolata e complessa, nata da un’importante collaborazione con l’Istituto Europeo di Design di Milano e da un’idea condivisa con il Direttore della Scuola di Design Alessandro Chiarato. I solisti della Compagnia Susanna Beltrami sono affiancati da un ensemble di quaranta giovani danzatori che dialogano con le partiture originali del suono, della luce e dell’oggetto realizzate dai giovani scenografi e sound-designer, studenti e alunni delle scuole di Design e di Arti Visive IED Milano.

Il 2 dicembre sono in scena a DanceHaus tre giovani coreografi del circuito Anticorpi XL, di cui Exister è partner: Olimpia Fortuni nell’assolo Fray compie una vivisezione cruda del corpo che vive e che corre, oggi, più che scorrere, consumandosi ed esaurendosi. Kokoro è parola giapponese traducibile come il nostro ‘essere interiore’ ma che letteralmente abbraccia due parole/concetti, ‘la mente’ e ‘il cuore’ ed è lo spettacolo nel quale Luna Cenere si interroga sui temi dell’essere e la percezione della realtà. Chiude la serata Questo lavoro sull'arancia di Marco Chenevier che indaga il dispositivo scenico attraversandolo insieme al pubblico in un'ottica incentrata su dinamiche esperienziali condivise attraverso la danza.

Lunedì 4 dicembre al Teatro Franco Parenti Enzo Cosimi torna ad Exister con la sua ultima creazione, Thanks for hurting me - Kafka. un tributo postumo, terzo step del progetto Sulle passione dell'anima che è in questo spettacolo dedicato all'esperienza emozionale e sensoriale del dolore.

Chiude il festival martedì 5 dicembre al Teatro Fontana Daniele Albanese con Von che delinea una zona immaginaria di confine e di passaggio tra ciò che è chiaro e leggibile e ciò che è oscuro e misterioso. Una riflessione sulla danza intesa come continua mutazione e trasformazione in rapporto con le forze che agiscono sui corpi e sullo spazio in una coreografia di movimento, luce e suono.

Tutti gli appuntamenti sulle app: Festival Exister e DanzaDove

25/11/2017

la redazione

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Danza Made in Puglia alla conquista degli USA

Al Festival Great Friends Dance di Newport

photo_david_lee_black.jpg

NEWPORT. Danza italiana d'esportazione con l'esperienza della pugliese Simona De Tullio guest al festival americano con la sua compagnia.

continua a leggere...

>

News

L'utopia di Sieni si riprende la periferia di Firenze

Con la manifestazione Nuovi Cantieri Culturali Isolotto

_2._nuovi_cantieri_culturali_isolotto.jpg

FIRENZE. Da oggi a domenica il popoloso quartiere periferico della città toscana diventa un vivace centro di eventi e iniziative sociali e poetiche nel nome del gesto.

continua a leggere...

>

News

Dunja Jocic: viaggio nelle relazioni claustrofobie e travolgenti

"Don't talk to me me in my sleep" al Teatro Vascello di Roma e a Bolzano Danza

dunja_jocic_don_t_talk_to_me_in_my_sleep_photostill.png

ROMA Coreografa serba attiva in Olanda, Dunja Jocic con il suo lavoro di successo Don’t talk to me in my sleep, premiato al Noorderzon Festival 2015, approda per la prima volta in Italia. Al Vascello di Roma il 18 luglio e a Bolzano Danza il 20.

Continua a leggere...

>

News

Anne Teresa de Keersmaeker si dà al musical

Firmerà a Browadway le danze di una nuova edizione di West Side Story

224px_west_side_story_at_palace_theatre_in_broadway.jpg

NEW YORK. Debutterà nel febbraio 2020 la muova edizione del celebre show di Berstein e Robbins con coreografie e regia totalmente rinnovati.

continua a leggere...

>