decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Daniil Simkin sarà fisso a Berlino dalla stagione 2018/2019

New entry allo Staatsballett

daniil_simkin_cut2.jpg

BERLINO Daniil Simkin, Principal dancer dell'American Ballet Theatre dal 2012, dall'inizio della stagione 2018/2019 sarà PRimo ballerino dello Staatsballett Berlin. L'artista  continuerà ad esibirsi al American Ballet Theatre.

Daniil Simkin è impaziente di questa nuova sfida: "Sono felice di far parte dalla prossima stagione 2018/2019 dello Staatsballett Berlin sotto la guida congiunta di Sasha Waltz e Johannes Öhman. Sono anche estremamente grato per dieci anni fantastici che ho trascorso all'American Ballet Theatre e ringrazio Kevin McKenzie, che mi ha pienamente sostenuto e mi ha permesso di tornare al meraviglioso pubblico di New York".

I direttori della compagnia berline Sasha Waltz e Johannes Öhman a loro volta hanno dichiarato: "Per noi Daniil è tra i cinque migliori ballerini classici maschili in tutto il mondo. È brillante sia sul piano tecnico che artistico. Siamo molto lieti di averlo come Primo ballerino stabile della compagnia".

Daniil Simkin è nato a Novosibirsk, in Russia, in una famiglia di ballerini, dall'età di tre anni la sua famiglia si trasferisce a Wiesbaden. All'età di nove anni, ha iniziato una formazione di dieci anni in danza classica con la madre, la ballerina Olga Aleksandrova. Nel 2006 entra a far parte del Balletto di Stato di Vienna come demi-soloist. 

Nel 2008 entra come Solista all'American Ballet Theatre dove viene promosso Primo ballerino nel 2012. Da allora ha ballato molti ruoli principali nelle produzioni classiche e neoclassiche del repertorio della compagnia: Albrecht in "Giselle", il principe Siegfried in "Lago dei Cigni", il principe Desiré in "La bella addormentata", Basilio in "Don Chisciotte", il principe nello "Schiaccianoci". Dal repertorio neoclassico interpreta tra gli altri i ruoli di Mercuzio e Romeo nel "Romeo e Giulietta" di Kenneth McMillan, Lensky in "Onegin" di Cranko, lo spettro nell'omonimo titolo di Fokine. 

Daniil Simkin partecipa a livello internazionale in Nord e Sud America, Asia e Medio Oriente. Nel 2015 ha prodotto "Intensio" in collaborazione con il Joyce Theatre New York, una serata con coreografie contemporanee. Il suo progetto più recente è la produzione di un'installazione multidisciplinare di danza presso il Guggenheim Museum di New York con proiezioni video generative e costumi di Dior. (di cui parliamo nell'ultimo numero di DANZA&DANZA magazine n. 276)

 

08/09/2017

Maria Luisa Buzzi

Stampa l'articolo Torna indietro

News

A Perego il GD'A emilianoromagnolo 2017

Assegnato al coreografo di Parma

peregiohorizon.jpg

REGGIO EMILIA. Durante le giornate di Aperto, Festival multidisciplinare reggiano, spazio alla ricerca e alla promozione degli artisti emergenti con il Premio per la Giovane Danza d'Autore della regione.

 

continua a leggere

>

News

Milanoltre guarda alla danza di ogni latitudine

La trentunesima edizione decolla giovedì 28 settembre

milano_artexpodanzamikrokosmos_2011c2b8foto_herman_sorgeloos.jpg

MILANO. Sta per partire la tradizionale vetrina della danza contemporanea milanese, che tra grandi ritorni, focus nazionali e sezioni tematiche arriverà al 22 ottobre

continua a leggere

>

News

Fattoria Vittadini si autocelebra 'disordinatamente'

Per i dieci anni dalla fondazione del gruppo a Milano fino a dicembre

fattoria_vittadini_2_3.jpg

MILANO. A little bit messy: un po' disordinatamente. Così Fattoria Vittadini definisce il ricco programma che si spalma per tre mesi in vari spazi della città per dimostrare il proteiforme talento della formazione nata dieci anni fa.

continua a leggere

>