decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Enzo Cosimi investiga il senso del dolore

Si conclude la trilogia delle passioni con la novità in prima a Roma

enzo.jpg

ROMA. Debutta in prima assoluta al Teatro India il 26 e 27 settembre la terza e ultima tappa del Progetto Sulle Passioni dell'Anima che ha visto impegnato Enzo Cosimi e la sua compagnia nelle ultime stagioni. 

Il nuovo lavoro è intitolato Thanks for hurting Me ed è interpretato da Paola Lattanzi, Alice Raffaelli e Elisabetta di Terlizzi. 

Nelle note di programma Cosimi scrive che " il progetto è dedicato all'esperienza emozionale e sensoriale del dolore, processo che permette di santificare l'uomo e allontanarlo dalla vita."

Al dolore fisico e interiore nei nostri tempi si contrappone sempre più la fuga nella dimensione virtuale, che raggela e distanzia, che anestetizza e aliena. Una dimensione che l'autore rimanda alla visionarietà kafkiana e che traduce in una drammaturgia pronta a togliere i limiti tra le varie forma artistiche mettendo il corpo come centro e sintesi dei diversi linguaggi creativi.

foto Stefano Galanti

12/09/2017

D&D

Stampa l'articolo Torna indietro

News

A Perego il GD'A emilianoromagnolo 2017

Assegnato al coreografo di Parma

peregiohorizon.jpg

REGGIO EMILIA. Durante le giornate di Aperto, Festival multidisciplinare reggiano, spazio alla ricerca e alla promozione degli artisti emergenti con il Premio per la Giovane Danza d'Autore della regione.

 

continua a leggere

>

News

Milanoltre guarda alla danza di ogni latitudine

La trentunesima edizione decolla giovedì 28 settembre

milano_artexpodanzamikrokosmos_2011c2b8foto_herman_sorgeloos.jpg

MILANO. Sta per partire la tradizionale vetrina della danza contemporanea milanese, che tra grandi ritorni, focus nazionali e sezioni tematiche arriverà al 22 ottobre

continua a leggere

>

News

Fattoria Vittadini si autocelebra 'disordinatamente'

Per i dieci anni dalla fondazione del gruppo a Milano fino a dicembre

fattoria_vittadini_2_3.jpg

MILANO. A little bit messy: un po' disordinatamente. Così Fattoria Vittadini definisce il ricco programma che si spalma per tre mesi in vari spazi della città per dimostrare il proteiforme talento della formazione nata dieci anni fa.

continua a leggere

>