decathlon
decathlon

Danza&Danza Web

Danza&Danza Web

News

Largo ai giovani: la Cenerentola dell'Accademia approda alla Scala

Allievi della Scuola di Ballo e dell'Orchestra dell'Accademia Scaligera per la prima volta insieme

cenerentola_foto_di_alessia_santambrogio.jpg

 

Sabato 22 aprile  alle 14 gli allievi della Scuola di Ballo e dell’Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala, sotto la direzione di David Coleman, interpreteranno per la prima volta insieme al Teatro alla Scala Cenerentola, balletto commissionato dalla Fondazione Bracco con la coreografia del Direttore della Scuola Frédéric Olivieri su musiche di Sergej Prokof’ev.

Frutto di un lavoro corale di allievi ed ex allievi dell’Accademia, chiamati a misurarsi chi sul palcoscenico, chi nella realizzazione di scenografie, costumi, trucco e acconciatura, fin dal suo debutto nel 2015  è stato un grande successo che conferma l'alta qualità formativa dell'Accademia scaligera in tutte le sue branche.

Questi i numeri dei partecipanti:oltre 100 allievi della Scuola di Ballo danzano le coreografie di Olivieri, mentre in buca 76 elementi compongono l’organico dell’orchestra. Dietro le quinte, 60 ragazzi fra scenografi, sarti, truccatori e parrucchieri, parruccai, fotografi completano la ricca macchina teatrale.

Le scene sono firmate da Angelo Sala, i costumi degli interpreti principali sono stati disegnati da Maria Chiara Donato. Le sculture sono state realizzate da Fausta Cerizza, ex allieva del Corso scenografi.

I costumi sono realizzati ed elaborati da allievi ed ex allievi del Corso per Sarti dello spettacolo, nonché dalla Sartoria Brancato.  Lo spettacolo si avvale anche di un contributo della Fondazione Cariplo.

 Per Diana Bracco, Presidente della Fondazione Bracco che dal 2012 è al fianco dell’Accademia Teatro alla Scala come Socio Fondatore, “favorire la crescita culturale e, al contempo, offrire ai giovani l’opportunità di sviluppare i propri talenti, risponde appieno alla mission della Fondazione che nasce per formare, promuovere e diffondere espressioni della cultura, della scienza e dell’arte anche quali mezzi per il miglioramento della qualità della vita e della coesione sociale”.

 foto Alessia Santabrogio

 

21/04/2017

D&D

Stampa l'articolo Torna indietro

News

Kinkaleri e Jacopo Benassi al Teatro dell'Arte in "No title yet"

29 e 30 maggio il mélange artistico di fotografia e performance

kinkaleri_ph_monica_maggio.jpg

MILANO Arriva al Teatro dell’Arte il nuovo lavoro di Kinkaleri, “raggruppamento di formati e mezzi in bilico nel tentativo” nato a Firenze ventidue anni fa e formazione storica della ricerca in Italia. Il 30 maggio e l'1 giugno alle h.20.

Continua a leggere...

>

News

Ricordando Evgheni Polyakov

all'Institut Français di Roma oggi

11885152_10204819555633171_1569887510084374532_n.jpg

ROMA  Elisabetta Terabust, Alberto Testa e molti altri artisti ricordano oggi a Roma Evgheni Polyakov, il grande maestro moscovita che ha segnato profondamente la storia della danza italiana e dei suoi interpreti.

Continua a leggere...

>

News

Urban Dance Festival on Ciclovia Alpe Adria

urban_festival_1_.jpg

UDINE  Si chiama URBAN DANCE FESTIVAL ON CICLOVIA ALPE ADRIA l’ultima trovata della compagnia di danza contemporanea Arearea che inaugura una nuova idea di esperienza artistica. A fare da contenitore all’iniziativa, la 7° edizione di AreaDanza, il festival urbano che dal 2007 porta la danza contemporanea in spazi non convenzionali come piazze, strade, parchi, e che quest’anno trasformerà le vie e i luoghi dell’AlpeAdria, la ciclabile più premiata d’Europa, in uno spazio performativo, di condivisione e di scoperta. Si parte il 3 giugno da Grado per poi approdare fra luglio e agosto a Aquileia, Udine, Chiusaforte, Villacco e Salisburgo e chiudersi il 2 settembre a Pontebba.

Continua a leggere...

>

News

Focus sulla danza dei Paesi Arabi

Fino a settembre in molte rassegne italiane

guy_nader_v_144.jpg

E' partita ieri da Interplay la serie di appuntamenti con artisti del mondo arabo scelti nell'ambito della Piattaforma Internazionale di Beirut. Ecco i nomi e i progetti

Continua a leggere...

>